Rispondi a: Toxo aviditá immatura

#18432 Risposta

drumma
Amministratore del forum

Gentile signora

ora il quadro mi è più chiaro.

Dunque andiamo con ordine.

A luglio lei ha interrotto una gravidanza per infezione da toxoplasma.

Per prassi avrebbe dovuto aspettare sei mesi per programmare una nuova gravidanza

I risultati che vede oggi lasciano dubbi perché sono “disturbati” dalla precedente infezione che ha lasciato ancora il segno.

Le IgM che sono gli anticorpi che testimoniano una recente infezione permangono elevati anche dopo mesi dalla guarigione e quindi
in questo momento non ci sono d’aiuto per capire se ha nuovamente preso l’infezione

solo ripetuti controlli nei prossimi 20 giorni ci diranno se le IgM stanno progressivamente aumentando, in caso di infezione in atto.

Neanche l’Avidità ci aiuta che sarebbe il grado di maturità delle IgG e quanto più è alto tanto più e vecchia l’infezione
ma essendo l’ultima infezione di luglio 2015 ecco che ancora non c’è maturità

Ha fatto anche il test di seconda generazione (immunoblotting) che esclude un’infezione in atto.

Concludendo per esperienza Le dico che i valori dubbi provengono dalla vecchia infezione e ad oggi lei non ha niente
Anzi è probabile che le IgG presenti e provenienti dall ‘infezione del 2015 la proteggano da una nuova infezione.

Quindi sarei abbastanza tranquilla e controllerei ancora

a presto