Rispondi a: pth intatto …

Analisi del sangue Forum Discussioni ed opinioni pth intatto … Rispondi a: pth intatto …

#3789 Risposta

Fede
Membro

ciao e grazie x la spiegazione dell’intervento!
il PTH ematico era alto anche prima dell’intervento o è aumentato solamente dopo???hai e/o hai mai avuto alterazioni della calcemia(e casomai fosfatemia)??hai valutato anche la calcitonina?
considerando che PTH è un ormone princ implicato nella regolazione della calcemia etc
SECONDO ME
se PTH era già alto prima dell’intervento allora credo che il tutto dipenda dalla/e paratiroide/i che andrebbe controllata tramite un endocrinologo anche considerando i vari feed-back…invece se PTH è aumentato dopo l’intervento allora credo che partendo dall’eventuale squilibrio emostatico (e omeostatico) forse derivante dalla riduzione della superficie intestinale villare assorbente(giusto?)possa essere plausibile l’ipotesi che ho scritto nel msg precedente cioè:
la selettività dell’assorbimento intestinale dei nutrienti princ nel duodeno,digiuno e ileo non è poi cosi specifica come potrebbe sembrare!è vero che glucosio e Aa sono assorbiti princ in duodeno(e digiuno) ma è anche vero che sono princ cotrasportati spesso in associazione con elettroliti Es Na+…e x quanto ne so io una buona parte dell’assorbimento villare generale avviene nel digiuno..e credo che gli elettroliti Es Ca2+ etc siano assorbiti a livello di lunghi tratti dell’intestino tenue!
quindi se si limita l’assorbimento villare è forse possibile che ne risentano anche le concentrazione ematiche degli elettroliti e non solo quelle di glucosio,acidi grassi,colesterolo etc dunque i nutrienti in difetto plasmatico vengono presi dai depositi di accumulo Es grassi da adipociti…ma eventualmente anche CA2+ da ossa..