Amilasi alta

Tag: 

Questo argomento contiene 27 risposte, ha 1 partecipante, ed è stato aggiornato da  leti 6 anni, 5 mesi fa.

  • Autore
    Articoli
  • #511 Risposta

    sasà
    Membro
    • Risposte 38

    sono stata ricoverata in ospedale per una lieve gastrite e dai prelievi che mi facevano giornalmente sono emersi questi valori alti dell’amilasi:
    1° giorno 63
    2° giorno 95
    3° giorno 118
    4° giorno 105
    5° giorno 129
    Sono poi stata dimessa e, a distanza di una settimana, ho ripetuto il prelievo e il risultato è 131.
    Da cosa dipende questo continuo aumento dell’amilasi? a chi posso rivolgermi per tenere sottocontrollo la situazione? può provocare qualcosa di grave? posso mangiare qualunque cosa?

  • #3657 Risposta

    Fede
    Membro
    • Risposte 526

    gen un’aumento dell’amilasi nel sangue dipende dal pancreas…potresti rivolgerti ad un gastroenterologo(e casomai endocrinologo)..anche x eventuali approfondimenti analitici princ valutazione di specifici analiti di interesse pancreatico enzimatici Es tripsinogeno/tripsina,lipasi(Es colesterolo estere idrolasi)etc e/o ormonali Es insulina,glucagone etc
    com’è la glicemia?!

  • #3659 Risposta

    sasà
    Membro
    • Risposte 38

    Non ricordo bene il valore della glicemia, ma ho fatto tutto l’emocromo e in ospedale mi hanno detto che tutti i valori stanno bene. Solo l’amilasi sfora i parametri. Qualche considerazione? sono un pò proccupata! Grazie infinite

  • #3660 Risposta

    Fede
    Membro
    • Risposte 526

    io approfondirei con analisi di “specificità” pancreatica!senza escludere eventuale TAC etc

  • #3663 Risposta

    sasà
    Membro
    • Risposte 38

    La TAC è stata prenotata, tramite il reparto in cui sono stata ricoverata, per il 4 aprile.
    Nello specifico quali analisi mi consiglioeresti visto che il mio medico condotto mi ha consigliato di ripetere ogni 2/3 settimane solo l’amilasi?
    Ti ringrazio per la tua disponibilità!

  • #3664 Risposta

    Fede
    Membro
    • Risposte 526

    l’alfa-amilasi è un’enzima princ prodotto dal pancreas(esocrino) che lo riversa nel duodeno con il succo pancreatico x digerire i carboidrati princ amido…..se questa amilasi si ritrova nel sangue è ipotizzabile eventualmente una avvenuta necrosi delle cellule pancreatiche(del pancreas esocrino) teoricamente riscontrabile con la TAC….inoltre essendo l’amilasi un’enzima implicato proprio nella digestione dei carboidrati è potenzialmente correlabile a parametri glucidici come la glicemia(il glucosio deriva dall’amido)…
    in base a ciò
    io(CHE NON SONO UN MEDICO MA SOLAMENTE UN LAUREANDO) credo che oltre all’amilasi potrebbe essere utile valutare anche altri analiti di origine pancreatica(esocrina)princ enzimi Es lipasi…e casomai anche di origine endocrina princ ormoni Es insulina e glucagone(che oltre ad essere pancreatici sono anche implicati nella regolazione dei livelli ematici del glucosio)..

  • #3669 Risposta

    sasà
    Membro
    • Risposte 38

    Prima cosa auguri per la laurea, sei molto preparato.
    Se dovesse essere avvenuta una necrosi delle cellule pancreatiche, questo cosa comporterebbe?
    Comunque farò la TAC il 4 aprile, ti farò sapere.
    Per quanto riguarda le analisi vedo di farmele prescrivere dal mio medico.
    Grazie per le informazioni che mi hai dato.

  • #3670 Risposta

    Fede
    Membro
    • Risposte 526

    grazie!
    dipende molto princ dall’entità della necrosi(“ddp” al valore di amilasi in circolo)e dalla natura dell’eventuale causa!prima di ipotizzare eventuali conseguenze si dovrebbe chiarire la causa…credo che se è una piccola necrosi transitoria non porterà nessuna conseguenza..TAC e valutazione di analiti di intereese pancreatico potrebbero dare risposte specifiche a riguardo!hai x caso problemi di digestione e/o assorbimento intestinale e/o evacuazione?il succo pancreatico(contenente anche l’amilasi) ha princ la funzione di favorire tali processi fisiologici etc
    P.S.
    oltre all’amilasi pancreatica c’è anche un’altra amilasi che è quella salivare(ptialina) ma penso non si tratti di questa

  • #3673 Risposta

    sasà
    Membro
    • Risposte 38

    Dalla gastroscopia è venuta fuori una lieve gastrite, non so se può averci qualcosa a che fare. Comunque la mia digestione delle volte è molto lenta, altre volte mangio tantissimo e sembra che non ho mangiato nulla. Inoltre il mio transito intestinale non è proprio regolarissimo!

  • #3674 Risposta

    Fede
    Membro
    • Risposte 526

    anche in base a ciò credo sia opportuno innanzitutto controllare il pancreas…volendo ipotizzare una correlazione forse la gastrite potrebbe dipendere da un malfunzionamento dello sfintere tra intestino(tenue) e stomaco..cioè se il succo pancreatico riversato nel duodeno non è regolarmente “omeostatico” Es pH diverso dal suo pH normale potrebbe forse influire sulla perfetta funzionalità muscolare sfinterica con conseguente possibile reflusso del cibo dal duodeno stesso allo stomaco!e l’ambiente gastrico è abbastanza diverso dall’ambiente intestinale..

  • #3675 Risposta

    sasà
    Membro
    • Risposte 38

    Per me sono termini un pò difficili quelli che utilizzi tu, quindi non ho ben capito il concetto, Scusami!

  • #3676 Risposta

    Fede
    Membro
    • Risposte 526

    in poche parole se c’è qualcosa che non va nel pancreas(esocrino) allora è probabile che il succo pancreatico prodotto non sia normalmente equilibrato(cioè la quantità di componenti Es elettroliti,enzimi etc non è quella ottimale e usuale) e ciò potrebbe ipoteticamente influenzare la digestione(e il transito) del cibo lungo il tubo digerente

  • #3681 Risposta

    sasà
    Membro
    • Risposte 38

    E quale dite è più indicata a me? a parte i grassi (in ospedale mi hanno detto dieta priva di grassi) cosa devo evitare?

  • #3682 Risposta

    Fede
    Membro
    • Risposte 526

    princ i grassi(e le grosse mangiate)…soprattutto se è vero che il succo pancratico è un po’alterato(ipoteticamente se il valore dell’amilasi nel sangue è alto allora è probabile che ci possa essere stata qualche necrosi cellulare pancreatica esocrina quindi potrebbe essere possibile anche che le cellule pancreatiche esocrine non riescano a produrre un succo pancreatico ottimale etc)..visto che i lipidi vengono digeriti princ nel duodeno anche x azione degli enzimi pancreatici

  • #3683 Risposta

    sasà
    Membro
    • Risposte 38

    Ok, grazie! Qualche dolcetto posso permettermelo?

  • #3684 Risposta

    Fede
    Membro
    • Risposte 526

    certo che si…comunque parlane con il tuo medico e chiedigli anche se è il caso di valutare anche altri analiti di interesse pancreatico princ esocrino Es lipasi!fammi sapere..

  • #3691 Risposta

    sasà
    Membro
    • Risposte 38

    Questa mattina ho ripetuto il prelievo per l’alfa amilasemia e i risultati li ritirerò domani mattina. ti aggiorno sulla situazione e poi chiedo al medico se è anche il caso di fare le analisi che mi hai consigliato tu.
    Grazie infinite!

  • #3692 Risposta

    Fede
    Membro
    • Risposte 526

    ok!soprattutto se il valore è ancora alto e/o crescente…a presto

  • #3697 Risposta

    sasà
    Membro
    • Risposte 38

    Eccomi ad aggiornare la situazione. Questa mattina ho ritirato i risultati delle analisi che questa volta ho fatto presso un laboratorio analisi e non all’ospedale come gli altri prelievi, quindi credo che cambino anche i valori di riferimento; comunque i valori di riferimento del laboratorio sono da 0 a 130 e io ho 125. Qualche considerazione e consiglio in merito?
    Grazie!

  • #3698 Risposta

    Fede
    Membro
    • Risposte 526

    quindi è ok!!comunque ogni tanto ripeti le analisi x controllare la situazione…inoltre se non sbaglio hai preso appuntamento x la TAC che ti darà risposte e conferme a riguardo..mangia sano e non preoccuparti!e cerca di capire con il tuo medico da cosa può dipendere quella gastrite..

  • #3701 Risposta

    sasà
    Membro
    • Risposte 38

    Si la TAC è per il 4 aprile. Ovviamente ripeterò le analisi e speriamo che vada tutto bene! Anche per la gastrite cercherò di adottare un’alimentazione corretta!
    Grazie per i consigli!!!!

  • #3703 Risposta

    Fede
    Membro
    • Risposte 526

    prego!!!e spero di esserti stato utile!a presto

  • #4942 Risposta

    m-o
    Membro
    • Risposte 1

    ciao, ho fatto gli esami del sangue per semplice controllo ed è risultato tutto a posto eccetto i valori amilasi (980) e lipasi (180). ho fatto subito l’ecografia in ospedale ma era tutto ok: pancreas, fegato, reni…
    ho ripetuto le analisi dopo 8 giorni e i valori sono diminuiti rimanendo però alti: amilasi 640, lipasi 104.
    non mi è stata data nessuna cura anche perchè mi sento benissimo eccetto che per una lieve gastrite e colite, che arrivano puntuali al cambio di stagione. potete aiutarmi a capirci qualcosa? mi è stato consigliato solo di interompere di andare in palestra…
    grazie

  • #6023 Risposta

    angy
    Membro
    • Risposte 1

    ho fatto l’amilasi è risultata 103 mi hanno dato come farmaco pancrex qualcuno mi sa dire se è grave e cosa mangiare e cosa no grazie in anticipo

    cosco angela

  • #6521 Risposta

    Mariange
    Membro
    • Risposte 2

    ciao sono Mariangela anch’io ho gli esami sballati il mediaco me li ha fatti rifare ma i risultati non sono migliori:
    amilasi 153
    ferro 38
    prolattina 32,7
    RDW 13,9

    qualcuno mi sà dare qualche info?
    Griazie e ciao
    Mariangela

  • #8345 Risposta

    anna64
    Membro
    • Risposte 1

    mi sono iscritta a qst forum perchè ho un bimbo di 12 anni con i valori dell’amilasi superiori alla media.
    l’ho ricoverato il 30 maggio con crampi e conati di vomito e tanta aria che puzzava di uovo marcio.
    alle prime analisi il bimbo sembrava sano come un pesce e l’hanno trattenuto in osservazione. gli hanno messo una flebo di antibiotico rocefin e da li nn si è capito più nulla nel senso che i valori pancreatici sn iniziati a salire. dopo tre giorni iniziavano a scendere con il digluino, ma al 4 giorno sono risaliti e lo hanno trasferito al Meyer (fi) essendo un ospedale specializzato e pediatrico. il problema è che ad oggi nonostante tutte le eco, radiografie e tac siano negative, l’amilasi continua a salire.
    sapreste dirmi se c’è qlc che hanno trascurato o nn di loro conoscenza?
    a cosa può essere stata scatenata?
    e cos’altro posso fare una volta dimesso con qs valori che sn cmq in salita?

  • #8350 Risposta
    drumma
    drumma
    Moderatore
    • Risposte 2069

    L’amilasi è anche di origine salivare potrebbe essere un’infezione alle parotidi o glo orecchioni.
    Quant’è il valore? La lipasi l’hanno fatta?

    drumma

  • #8503 Risposta

    leti
    Membro
    • Risposte 31

    ciao a tutti,ho un problema di lipasi alte da circa tre anni, dopo svariate eco ed ulteriori analisi di approfondimento:amilasi gamma gt marcatori tumorali elastasi ecc.. tutto negativo continuo ad avere le lipasi a 81 (vn fino a 60) soffro di gastrite cronica ,devo effettuare una colon e gastro di controllo tra qualche giorno, c’e’ qualcuno di voi che gentilmente mi puo’ dare informazioni sono molto preoccupata

Rispondi a: Amilasi alta
Le tue informazioni: