amilasi

Questo argomento contiene 13 risposte, ha 4 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Alessandro 7 mesi fa.


  • Autore
    Articoli
  • #699 Risposta

    flavia
    Membro

    Ad aprile 2005 sono stata ricoverata 7 giorni in ospedale per una “pancreatite acuta” (a detta dei medici), dove mi riscontravano tutti i valori del sangue perfetti esclusa l’alfa amilasi che era 750. Ora ha distanza di 16 mesi, ho sentito vari specialisti, ho fatto ecografie, 2 colangio risonanze, tantissimi esami del sangue e sono in attesa di una econdoscopia, la mia alfa amilasi è’ 1850. Non ho dolori e non bevo assuolutamento alcolici. Lavoro 8 ore al giorno, faccio sport ma psicologicamente sono preoccupata. Mi piacerebbe avere opinioni in merito.

  • #4295 Risposta

    Fede
    Membro

    sicuramente la sede del problema è il pancreas…x capire l’origine della pancreatite(acuta)bisogna”semplicemente”risalire alla causa di questa necrosi pancreatica che probabilmente sta alla base dell’elevato valore dell’amilasi nel sangue..e le possibilità sono varie!qual’è stato il risultato delle ecografie,eventuali TAC e risonanze magnetiche che hai fatto?!?suppongo che siano stati controllati anche dotto pancreatico,coledoco,sfinteri etc?!è tutto ok a riguardo?hai valutato anche altri analiti di interesse pancreatico Es lipasi?com’è la bilirubina?prendi farmaci di qualche tipo?hai anche disturbi di digestone e/o assorbimento intestinale?
    il valore di leucociti(e linfociti)è ok?che tu sappia hai avuto una qualche infezione virale?hai fatto anche test immunologici?
    dal solo dato dell’amilasi non si può concludere molto..
    fammi sapere!

  • #4296 Risposta

    flavia
    Membro

    Citazione:


    Originariamente inviato da Fede

    sicuramente la sede del problema è il pancreas…x capire l’origine della pancreatite(acuta)bisogna”semplicemente”risalire alla causa di questa necrosi pancreatica che probabilmente sta alla base dell’elevato valore dell’amilasi nel sangue..e le possibilità sono varie!qual’è stato il risultato delle ecografie,eventuali TAC e risonanze magnetiche che hai fatto?!?suppongo che siano stati controllati anche dotto pancreatico,coledoco,sfinteri etc?!è tutto ok a riguardo?hai valutato anche altri analiti di interesse pancreatico Es lipasi?com’è la bilirubina?prendi farmaci di qualche tipo?hai anche disturbi di digestone e/o assorbimento intestinale?
    il valore di leucociti(e linfociti)è ok?che tu sappia hai avuto una qualche infezione virale?hai fatto anche test immunologici?
    dal solo dato dell’amilasi non si può concludere molto..
    fammi sapere!


  • #4297 Risposta

    flavia
    Membro

    Tutti gli esami che ho fatto sia la risonanza che le ecografie hanno riscontrato un pancreas perfetto. La lipasi e’ nella norma, la bilirubina pure, tutti i valori del sangue sono perfetti. Non prendo nessun tipo di medicinali (solo raramente qualche antistaminico perche’ sono allergica alle graminacee. Che io sappia non ho mai avuto infezioni virali. A ottobre dell’anno precedente avevo subito un intervento di litotrissia per un calcolo renale, allora la alfaamilasi era 444. In seguito a continuato a salire.

  • #4298 Risposta

    Fede
    Membro

    che tu sappia oltre al pancreas sono stati controllati anche dotto pancratico e coledoco?!

  • #4301 Risposta

    flavia
    Membro

    quando ho fatto la colangio risonanza so’ che hanno controllato tutto, momentaneamente non ho sottomano la risonanza. Tutto era a posto. Infatti anche i medici sono un po’perplessi, ora mi rimane di andare c/o un importante ospedale di Milano per la ecoendoscopia.

  • #4303 Risposta

    Fede
    Membro

    se ti va fammi sapere anche il risultato dell’ecoendoscopia quando avrai la risposta

  • #4310 Risposta

    flavia
    Membro

    esito RM: eseguito con acquisizioni assiali T1 e T2 pesate, completato con acquisizioni multiplanari Colangio-Rm. esame eseguito per iperamilasemia.
    Fegato di normali dimensioni, nel sesto segmento è riconoscibile formazione tondeggiante di circa 1 cm nettamente iperintensa nelle sequenze T2 pesate con caratteristiche compatili con cisti o angioma.
    Non dilatate le biliari intra ed extra epatiche; a livello di careffour si osserva compressione estrinseca sulle vie biliari determinata da ramo di divisione dell’arteria epatica senza significativa retrodilatazione.
    Non si documentano all’inetrno delle vie biliari, difetti di iperintensità di segnale riferibili a calcoli.
    pancreas nella norma per morfologia, dimensioni e intensità di segnale.
    Dotto di Wirsung regolare per calibro e decorso; visibilità di un dotto accessorio dell’uncinato.
    Surreni nel limite.
    Al polo inferiore della milza si riconsce formazione tondeggiante di circa 2 cm nettamente iperintensa nelle sequenze T2 pesate, compatibile in prima ipotesi con ciste.
    Non adenopatie in sede addominale superiore.

  • #4311 Risposta

    Fede
    Membro

    Originariamente inviato da Fede
    i medici cosa ti hanno detto riguardo alla possibile causa di questa iperamilasemia?!hai mai consultato un gastroenterologo?
    prova a raccogliere informazioni circa l’eventuale ipotesi di un’IPERAMILASEMIA BENIGNA non dovuta a necrosi pancreatica e forse ereditaria come la SINDROME DI GULLO(che tuttavia credo interessi non solo l’amilasi ma pure altri enzimi pancreatici)…e potrebbe essere utile approfondire valutando la clearance(urinaria)dell’amilasi x verificare l’eventuale presenza di MACROAMILASI..
    cerca questi termini anche su qualche motore di ricerca Es google e senti il parere del tuo medico

  • #4313 Risposta

    flavia
    Membro

    Grazie per l’interesse dimostrato.
    Ora ti aggiorno sulla mia situazione in merito alla macroamilasemia di cui mi parlavi. In autunno del 2005 avevo fatto delle visite specialistiche nell’ Ospedale della provincia dove abito e un dottore aveva ipotizzato si tratasse di macroamilasemia, ma siccome il laboratorio non effettuava tutti gli accertamenti in merito, mi aveva risposto che probabilmente ero sempre stata cosi e non mi ero mai accorta. Ma la domanda che mi sovviene e’ la seguente: Se effettivamente si tratta di macroamilasemia, cosa coporta il tutto? Non ne risentono gli altri organi? E siccome la prima volta che mi ero accorta risale a settembre 2004 (valore di 444) e successivamente il valore e’ sempre cresciuto fino ad arrivare a 1850, cosa puo’ avere generato questo scompenso? La litrotrissia che ho subito per i calcoli?

  • #4314 Risposta

    Fede
    Membro

    riassumendo la mia opionione è che se quell’amilasi è quella pancreatica(e non salivare)allora se il suo aumento ematico fosse dovuto ad una causa necrotica(pancreatica)anche altri analiti di origine pancreatica Es lipasi,tripsinogeno etc dovrebbero risultare aumentati proprio come l’alfa-amilasi…invece hai detto che l’unico valore alto è quello dell’amilasi!in base a questo credo che sia plausibile ipotizzare che dietro alla tua iperamilasemia possa esserci un’alterazione biochimico-fisiologica gen benigna magari anche di natura ereditaria come ad esempio la macroamilasemia..
    tuutti gli altri parametri analitici classici Es emocromo,glicemia,bilirubina etc che hai valutato sono ok?
    se è così secondo me il primo passo da fare sarebbe verificare se effettivamente c’è questa macroamilasemia(che forse spiegherebbe l’aumento dell’amilasi nel sangue)con esami analitici come ad esempio amilasuria e/o clearance(urinaria)dell’amilasi…in poche parole se le dimensioni di quest’analita sono x qualche motivo eccessive allora la sua filtrazione renale può risultare scarsa quindi non viene eliminata dal sangue nelle urine e aumenta..
    comunque credo che in tal caso non vi siano particolari ripercussioni su altri organi

  • #4328 Risposta

    paoletta
    Membro

    Dagli ultimi esami del sangue che ho fatto come donatrice, risulta il GOT pari a 13 (intervallo di riferimento 15-37) e il GPT pari a 15 (valori di riferimento 30-65), devo preoccuparmi? Quali precauzioni devo prendere per far si che ritornino nei valori normali?
    Grazie

  • #4329 Risposta

    Fede
    Membro

    considerando anche che le transaminasi(GPT e GOT)sono princ enzimi di sortita gen possono essere preoccupanti in caso di aumento rispetto al limite superiore dell’intervallo di riferimento!

  • #19468 Risposta

    Alessandro
    Partecipante

    Per approfondire il tema AMILASI consigliamo la lettura di questo articolo:
    http://www.analisidelsangue.net/amilasi-alta-totale-pancreatica-valori/

Rispondi a: amilasi
Le tue informazioni: