Emazie

Tag: 

Questo argomento contiene 6 risposte, ha 1 partecipante, ed è stato aggiornato da  Fede 10 anni, 5 mesi fa.

  • Autore
    Articoli
  • #672 Risposta

    Andre
    Membro

    Quali sono i possibili problemi legati ad un numero elevato di emazie nelle urine (ad esempio 100)?

    Grazie in anticipo

  • #4179 Risposta

    Fede
    Membro

    uomo o donna?anche leucociti nelle urine?sono alti anche i valori di glicosuria(glucosio nelle urine) e proteinuria(proteine nelle urine)?
    in ogni potresti approfondire valutando VES,PCR e clearance e casomai urinocoltura princ x verificare un’eventuale alterazione della funzionalità nefrorenale magari a causa di una qualche infiammazione/infezione!

  • #4180 Risposta

    Andre
    Membro

    Citazione:


    Originariamente inviato da Fede

    uomo o donna?anche leucociti nelle urine?sono alti anche i valori di glicosuria(glucosio nelle urine) e proteinuria(proteine nelle urine)?
    in ogni potresti approfondire valutando VES,PCR e clearance e casomai urinocoltura princ x verificare un’eventuale alterazione della funzionalità nefrorenale magari a causa di una qualche infiammazione/infezione!


    sono uomo e ho quasi 30 anni. Tutti gli altri valori sono nella norma, ho fatto l’urinocoltura e appunto l’unico valore alto è quello delle emazie, glucosio e proteine sono normali. Lunedì comunque sotto consiglio medico faccio un urografia endovenosa.

  • #4181 Risposta

    Fede
    Membro

    dall’urinocoltura risulta qualche batterio patogeno?forse non è da escludere neanche una qualche lesione alle vie urinarie

  • #4294 Risposta

    Andre
    Membro

    che differenza c’è tra un urografia endovenosa con contrasto e una urotac?

    grazie

  • #4349 Risposta

    Andre
    Membro

    Citazione:


    Originariamente inviato da Fede

    dall’urinocoltura risulta qualche batterio patogeno?forse non è da escludere neanche una qualche lesione alle vie urinarie


    Questo l’esito dell’urografia endovenosa con liquido di contrasto:

    l’esame diretto dell’addome evidenzia nella metà sx dello scavo pelvico la presenza di 2 millimetriche immagini radiopache, di cui la più grande e craniale di circa 3 mm è situata lungo il decorso dell’uretere pelvico distante e alla successiva urografia non è mai dissociabile dallo stesso pertanto, pur in assenza di dilatazioni delle cavità escretrici a monte o di apprezzabili ostacoli al deflusso urinario non è possibile escluderne completamente l’origine litiasica. Da valutarsi nel contesto clinico l’opportunità di un approfondimento di indagine mediante UROTAC.
    I reni hanno dimensioni regolari ed eliminano nei tempi fisiologici il MAC che opacizza omogeneamente le cavità colico-pieliche e defluisce in vescica senza incontrare ostacoli.

    Vorrei una tua opinione in proposito comunque domani faccio l’urotac

    Grazie

  • #4350 Risposta

    Fede
    Membro

    in poche parole forse c’è qualche calcolo alle vie urinarie e in particolare nell’uretere…e questi calcoli potrebbero essere la causa dell’ematuria..credo che approfondire con l’urotac potrà dare risposte utili anche a riguardo

Rispondi a: Emazie
Le tue informazioni: