esami urine: cellule epiteliali?

Analisi del sangue Forum Discussioni ed opinioni esami urine: cellule epiteliali?

Questo argomento contiene 9 risposte, ha 1 partecipante, ed è stato aggiornato da  alecaia 8 anni, 3 mesi fa.

  • Autore
    Articoli
  • #1204 Risposta

    pincopallo
    Membro

    gli esami delle urine davano una presenza altissima di cellule epiteliali e leucociti sempre in sovrannumero rispetto all’intervallo di normalità. per escludere un’infezione il medico mi ha prescritto l’urinocultura (par-test) che ha dato risultato negativo… il medico di base dice che è tutto a posto, aggiungo che non ho sintomi, non ho infezioni neanche vaginali, non ho raffreddore, non ho avuto l’influenza, tutti gli esami del sangue sono a posto… allora perché le mie urine sono torbide (si vedono proprio dei precipitati volanti) e hanno questi valori???

  • #5256 Risposta

    pincopallo
    Membro

    anzi se posso correggere, ora che ce li ho sotto mano, gli esami del sangue sono tutti a posto tranne la formula leucocitaria per cui i neutrofili sono 36% (43-65) e i linfociti 53% (20-45)… c’entra con le urine torbide e la presenza di cellule epiteliali (144)???

  • #5262 Risposta
    drumma
    drumma
    Moderatore

    Eta’ ? Sei gravida ? Che tipo di ricerca e’ stata fatta nell’urinocoltura e nel tampone vaginale ?
    ecc. ecc……………………………….

  • #5264 Risposta

    pincopallo
    Membro

    Buongiorno Dottore,
    ha ragione non sono stata molto precisa e ho omesso informazioni essenziali: ho 32 anni, non sono gravida (ho il ciclo in questo momento) e prendo la pillola (inizialmente Ginoden poi Minesse) da 14 anni (con pausa per due ovulazioni – che controllo con temperatura basale – ogni due anni circa), per questo mi faccio ogni anno gli esami del sangue per controllare se tutto va bene… quest’anno ho voluto fare anche le urine perché avevo letto che servono per verificare se si hanno problemi di ritenzione idrica (di cui io soffro moltissimo agli arti inferiori soprattutto con l’arrivo della bella stagione).
    Le riporto gli esami “sballati”.
    ESAMI DEL SANGUE
    colesterolo totale 255 mg/dl (130-200)
    colesterolo HDL 91 mg/dl (42-85)
    cont. medio hgb 31.1 pg (27-31)
    formula leucocitaria:
    neutrofili 36.6% (43-65)
    linfociti 52.6% (20.5-45.5)
    linfociti 3.6 x10^3/uL (1.3-2.9)
    (il resto tutto nella norma)
    ESAME DELLE URINE
    aspetto lievemente torbido
    sedimento:
    leucociti 51.0 /uL (0.0-20.0)
    cellule epiteliali 144.8 /uL (0.0-20.0)
    (il resto tutto nella norma: CILINDRI 2.26, BATTERI 4027.9/uL
    n.b. determinazione quantitativa del sedimento urinario con CITOFLUORIMETRO UF100)
    IO NON HO FATTO ALCUN TAMPONE VAGINALE (! dovevo farlo? non ho alcun disturbo!!??) comunque a sto punto la settimana prossima vado dalla ginecologa e quindi devo chiederle di farlo, voglio dire oltre al solito PAP-TEST per i tumori alla cervice uterina devo fare anche il cosiddetto “striscio”???
    Comunque, dicevo, il mio medico di base, visti i primi esame delle urine ha detto: “facciamo un’urinocultura” e nell’unico foglio che mi hanno consegnato c’é scritto così:
    “URINOCOLTURA (metodo: colturale su piastra)
    NEGATIVA (PAR-TEST NEGATIVO).
    P.A.R. TEST (POTERE ANTIBATTERICO RESIDUO)
    il par test positivo indica che ne campione di urina è presente una sostanza antibatterica che può mascherare la carica batterica eventualmente presente. bisogna quindi segnalare la carica anche s einferiore a 100.000 UFC/ml
    se il par test è NEGATIVO significa che non ci sono antibatterici nell’urina.
    l’antibiogramma si esegue solo su richiesta del medico curante o nel caso si evidenzi la necessità clinica di un approfondimento mirato.”
    Io sono convinta che il mio medico avesse aggiunto a penna di fare anche l’antibiogramma…
    Non so.
    Cosa devo fare?
    Se le urine sembrano a posto, lei sospetta che possa derivare da un problema ginecologico? Cosa c’entra con le urine? Cosa potrebbe essere? devo preoccuparmi?
    Grazie infinite per la Sua disponibilità e complimenti per questo utilissimo sito che ho scoperto navigando e cercando di capirci qualcosa di più.
    Buon lavoro a tutti

  • #5265 Risposta
    drumma
    drumma
    Moderatore

    L’antibiogramma viene eseguito solo se l’urinocoltura risulta positiva.
    Pensavo avesse fatto il tampone vaginale perche’ afferma di non avere infezioni vaginali ( probabilmente perche’ non ha sintomi) .Cmq ne parli con la ginecologa se e’ il caso di fare il t. vaginale ( non penso ) ma vedo tutto normale tranne il colesterolo che mi sembra un po’ altino.

  • #5268 Risposta

    pincopallo
    Membro

    Grazie per la risposta!
    Sicuramente ne parlerò con la ginecologa, ho già preso appuntamento per venerdì, anche perché non ho ancora capito da cosa possono derivare tutte quelle cellule epiteliali che svolazzano nelle mie urine… Approfitto ancora della Sua cortesia e solerzia nel rispondere per chiedere allora del colesterolo. E’ vero che quello totale è alto ma proprio su questo forum avevo letto qualcuno che diceva che se il rapporto tra quello totale e quello “buono” (HDL) era inferiore a 4.5 per una donna andava bene… Invece? Quindi devo stare a dieta? Cosa devo eliminare? Premesso che raramente mangio fritti, effettivamente qualche insaccato più leggero (bresaola, fesa di tacchino, prosciutto cotto e crudo) e formaggio fresco (mozzarelle in quantità) lo mangio per “far muscolo”, poi per il resto come tutte le ragazze fuori pasto mangio solo yogurt magri, latte scremato, cornflakes, frutta… Anche se ammetto di esssere una pastasciuttono e divorare anche 120 gr di pasta a pranzo (però la condisco con l’olio a crudo)… Sono alta 180 cm e peso 73 kg (negli ultimi tre anni sono “ingrassata”, diciamo aumentata perché grassa non sono, di quasi 8 chili… è il metabolismo che si è rallentato con l’età?)…
    Grazie ancora di tutto.

  • #5270 Risposta
    drumma
    drumma
    Moderatore

    Provi ad eliminare le mozzarelle, cosi’ come il rosso d’uovo e i crostacei e i molluschi.
    Al posto della mozzarella le consiglio fiordilatte o ricotta con meno contenuto in colesterolo

  • #5273 Risposta

    pincopallo
    Membro

    Gazie per i preziosi consigli!
    Proverò a fare così e magari mi ricontrollo gli esami del sangue per il colesterolo a fine estate.
    Buon lavoro.

  • #5280 Risposta

    pincopallo
    Membro

    allora la mia ginecologa, dopo aver verificato la non necessità del tampone vaginale perché tutto in regola, ha detto di non preoccuparsi per i valori sballati delle cellule epiteliali nelle urine e che basta essere andate in palestra la sera prima degli esami perché ci sia un ricambio cellulare anche di una certa importanza!!! perché l’attività fisica è comunque un evento “traumatico” che può comportare un distacco maggiore delle pareti della vescica! sono dunque sconvolta ma felice…

  • #5528 Risposta

    alecaia
    Membro

    volevo sapere se avendo il ciclo potevo fare le analisi delle urine e del sangue

    alessandra


Bisogno urgente di aiuto?
Inserisci la tua domanda nella sezione PREMIUM: risposta garantita entro 3 ore.
Il costo del servizio è di 5 euro.

Rispondi a: esami urine: cellule epiteliali?
Le tue informazioni: