giduel

Tag: 

Questo argomento contiene 6 risposte, ha 3 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Admin 5 mesi, 4 settimane fa.

  • Autore
    Articoli
  • #2084 Risposta

    giduel
    Membro

    ho fatto degli accertamenti dai quali sono risultati i seguenti valori:
    HCV RNA QUALITATIVO: NON REATTIVO
    HCV RNA QUANTITATIVO: < A 615 U.L./ML
    qualcuno può farmi capire che cosa significano?
    tali esami li ho fatti perchè per l’ennesima volta avevo le transaminasi alte e dopo aver fatto il marker risultavano presenti anticorpi Hcv Igc
    grazie

  • #7630 Risposta

    drumma
    Amministratore del forum

    Che metodiche sono state usate?

    Se sei HCV positivo il qualitativo doveva essere positivo , mentre il quantitativo serve a misurare di quanto sei positivo ovvero quante copie del virus sono state trovate.

  • #7634 Risposta

    giduel
    Membro

    hcv rna qualitativo eseguito con metodo TMA (Transcription Mediated Amplification) – sensibilità: 10 U.l./ml

    hcv rna quantitativo con metodo bDNA Siemens – range 615 – 7.692.000 u.l./ml

    inoltre per quanto riguarda il genotipo eseguito con metodo VERSANT HCV 2.0 non c’è scritto nè il risultato nè il valore di riferimento, ho sentito la sostituta del mio nuovo medico curante (ancora mai visto di persona) e mi ha detto che il genotipo non è stato possibile individuarlo ha causa del risultato del hcv rna qualitativo “non reattivo”
    ma cosa significa “non reattivo”? … non lo sapeva nemmeno lei!!

    non ci capisco + nulla e mi sento abbastanza confuso, forse dovrò aspettare che rientri il mio medico ma l’attesa non è semplice,
    comunque molte grazie dell’interessamento e spero che i dettagli che ti ho dato, siano chiari, grazie e a risentirci a presto

  • #7639 Risposta

    drumma
    Amministratore del forum

    Non reattivo vuol dire che il quantitativo virale e’ talmente basso da non poter essere verificato con l’analisi. Tanto di guadagnato .
    Dando per scontato che sei HCV positivo ( Lo hai detto tu perche’ hai gli anticorpi HCV , lo confermi ?) al momento il virus e’ silente e potrebbe rimanere in questo stato per decenni o risvegliarsi per uno stress (abbassamento difese immunitarie, malattie, altri virus dall’esterno), qundi i risultati sono confortanti .
    Primo segno del risveglio sono le transaminasi che si alzano. Controllale spesso direi ogni tre mesi.

  • #7645 Risposta

    giduel
    Membro

    Ti ringrazio tantissimo per le rassicurazioni che mi hai dato, ora però vengo al nocciolo della questione. Tutti questi controlli successivi, li ho fatti in quanto, insieme alla mia compagna (stiamo insieme da sempre, circa 20 anni) vorremmo avere un bambino, e la paura era, quella di trasmettere sia a lei che al bimbo l’epatite c, secondo te, alla luce dei risultati dei controlli, c’è questo rischio?
    Sarebbe il caso, che lei si sottoponesse agli stessi controlli che ho fatto io?

  • #7655 Risposta

    drumma
    Amministratore del forum

    Essendo un virus che si trasmette anche per via sessuale oltre che per scambi di sangue , nessuno ci puo’ dire se in tutti questi anni il virus possa essere stato trasmesso alla tua compagna; Doveva e deve controllarsi.

  • #21317 Risposta

    Admin
    Amministratore del forum

    Per approfondire il tema EPATITE C consiglio la lettura di questo articolo:
    http://www.analisidelsangue.net/epatite-c/

Rispondi a: giduel
Le tue informazioni: