pth intatto …

Questo argomento contiene 15 risposte, ha 5 partecipanti, ed è stato aggiornato da  drumma 2 mesi, 1 settimana fa.

  • Autore
    Articoli
  • #547 Risposta

    ciao a tutti , mi sono appena iscritta a questo forum….volevo un informazione ho appena ricevuto i risultati del mio prelievo ed ho il pth intatto alto 135 …volevo saperne qualcosa di +…. grazie

  • #3766 Risposta

    Davide
    Membro

    Citazione:


    Originariamente inviato da cristallinapura

    ciao a tutti , mi sono appena iscritta a questo forum….volevo un informazione ho appena ricevuto i risultati del mio prelievo ed ho il pth intatto alto 135 …volevo saperne qualcosa di +…. grazie


    Il PTH è uno degli ormoni prodotti dalla paratiroide (una ghiandola vicinissima alla tiroide). Può causare problemi alle ossa che devono essere studiati da uno specialista. Vai da un endocrinologo e fatti vedere. Forse è stato proprio il tuo endocrinologo a chiederti di dosare il PTH (paratormone), quindi è meglio fargli sapere al più presto il risultato di questi esami: lui conosce il tuo stato di salute e le malattie che potrebbero causarti questi valori.
    Davide

  • #3772 Risposta

    ciao davide , grazie per la tua risposta in effetti la mia è una situazione un pò diversa , io circa due anni fa ho fatto un intervento per perdere peso la dbp…in effetti il mio è uno dei controlli che effettuo ogni anno sembra vada tutto bene tranne il paratormone aspetto i risultati della vitamina b12 e acido folico e vitamina d3 poi contatterò il mio chirurgo ….ancora grazie…a presto:)

  • #3773 Risposta

    Fede
    Membro

    io non sono un medico…infatti nei miei msg ricorrono spesso termini come forse,ipotesi e verbi al condizionale etc..ti va di spiegarmi che tipo di intervento hai fatto x perdere peso?!riguarda l’intestino?se è cosi forse l’organismo sta rispondendo ad un eventuale carenza di Ca2+ disponibile(il Ca2+ è essenziale x molti processi biochimici e fisiologici)…xchè magari poco assorbito villarmente..andandolo a “prendere” dalle ossa tramite PTH!in base ciò tuttavia anche altri parametri analitici dovrebbero risultare alterati Es calcemia?ma non solo..

  • #3781 Risposta

    ciao fede , eccomi qua il mio intevento consiste in una gastroresezione parziale mantenendo una tasca gastrica di circa 250-500 cc e in una deviazione interna del piccolo intestino che permette l’incontro tra gli alimenti e le secrezioni biliare e pancreatica negli ultimi 50-70 cm. di ileo prima della valvola ileo-cecale (malassorbimento selettivo per amidi e grassi). La maggior parte dei carboidrati, dei grassi e delle proteine ingeriti, non entrando in contatto con le secrezioni biliari e pancreatiche se non nell’ultima porzione dell’ileo, transitano attraverso l’intestino in maniera inalterata. La bile, infatti, è necessaria a digerire i grassi ed in parte i carboidrati; questi alimenti, principali responsabili del sovrappeso, vengono quindi assimilati in misura ridotta, mentre liquidi, zuccheri, proteine sono assimilate normalmente. Nel tratto di intestino escluso dalle secrezioni bilio-pancreatiche, inoltre, si ha l’assorbimento di acqua, elettroliti e vitamine idrosolubili. Si verifica pertanto un malassorbimento selettivo specialmente per i grassi e per gli amidi. Tutto qua:) ho ricevuto i risultati della b12 ed acido folico e sembrano nella norma , il calcio nelle urine delle 24/h e basssino, dovrò fare la vitamina d3 e poi valutare la situazione…… un saluto …a presto….

  • #3782 Risposta

    Davide
    Membro

    Citazione:


    Originariamente inviato da cristallinapura

    ciao fede , eccomi qua il mio intevento consiste in una gastroresezione parziale mantenendo una tasca gastrica di circa 250-500 cc e in una deviazione interna del piccolo intestino che permette l’incontro tra gli alimenti e le secrezioni biliare e pancreatica negli ultimi 50-70 cm. di ileo prima della valvola ileo-cecale (malassorbimento selettivo per amidi e grassi). La maggior parte dei carboidrati, dei grassi e delle proteine ingeriti, non entrando in contatto con le secrezioni biliari e pancreatiche se non nell’ultima porzione dell’ileo, transitano attraverso l’intestino in maniera inalterata. La bile, infatti, è necessaria a digerire i grassi ed in parte i carboidrati; questi alimenti, principali responsabili del sovrappeso, vengono quindi assimilati in misura ridotta, mentre liquidi, zuccheri, proteine sono assimilate normalmente. Nel tratto di intestino escluso dalle secrezioni bilio-pancreatiche, inoltre, si ha l’assorbimento di acqua, elettroliti e vitamine idrosolubili. Si verifica pertanto un malassorbimento selettivo specialmente per i grassi e per gli amidi. Tutto qua:) ho ricevuto i risultati della b12 ed acido folico e sembrano nella norma , il calcio nelle urine delle 24/h e basssino, dovrò fare la vitamina d3 e poi valutare la situazione…… un saluto …a presto….


    Un consiglio: anche se sei già stata messa in terapia dovresti fare una mineralometria ossea (MOC). Fare questo esame è importante per stabilire la necessità di prendere un farmaco che riduce l’osteoporosi/osteopenia (qualora tu ne soffrissi).

  • #3788 Risposta

    grazie per il consiglio davide ,finirò di fare gli esami richiesti dal chirurgo e poi vedrò, in effetti io ho solo 31 anni mi aguro di non avere problemi di osteoporosi cosi giovane….posso chiederti ocsa ne pensi del mio intervento?

  • #3789 Risposta

    Fede
    Membro

    ciao e grazie x la spiegazione dell’intervento!
    il PTH ematico era alto anche prima dell’intervento o è aumentato solamente dopo???hai e/o hai mai avuto alterazioni della calcemia(e casomai fosfatemia)??hai valutato anche la calcitonina?
    considerando che PTH è un ormone princ implicato nella regolazione della calcemia etc
    SECONDO ME
    se PTH era già alto prima dell’intervento allora credo che il tutto dipenda dalla/e paratiroide/i che andrebbe controllata tramite un endocrinologo anche considerando i vari feed-back…invece se PTH è aumentato dopo l’intervento allora credo che partendo dall’eventuale squilibrio emostatico (e omeostatico) forse derivante dalla riduzione della superficie intestinale villare assorbente(giusto?)possa essere plausibile l’ipotesi che ho scritto nel msg precedente cioè:
    la selettività dell’assorbimento intestinale dei nutrienti princ nel duodeno,digiuno e ileo non è poi cosi specifica come potrebbe sembrare!è vero che glucosio e Aa sono assorbiti princ in duodeno(e digiuno) ma è anche vero che sono princ cotrasportati spesso in associazione con elettroliti Es Na+…e x quanto ne so io una buona parte dell’assorbimento villare generale avviene nel digiuno..e credo che gli elettroliti Es Ca2+ etc siano assorbiti a livello di lunghi tratti dell’intestino tenue!
    quindi se si limita l’assorbimento villare è forse possibile che ne risentano anche le concentrazione ematiche degli elettroliti e non solo quelle di glucosio,acidi grassi,colesterolo etc dunque i nutrienti in difetto plasmatico vengono presi dai depositi di accumulo Es grassi da adipociti…ma eventualmente anche CA2+ da ossa..

  • #3790 Risposta

    Fede
    Membro

    P.S.
    mi spiego meglio:
    bile e succo pancreatico non hanno solamente il ruolo diretto di digerire princ enzimi pancreatici(ma anche enterici) e favorire l’assorbimentoEs micellare del bolo/chimo!ma servono anche x creare nell’intestino tenue le giuste condizioni Es pH etc affinche questi due processi avvengano in maniera idonea…quindi forse nelle zone enteriche in cui bile e succo pancreatico sono stati esclusi anche l’assorbimento dei nutrienti(inorganici)Es elettroliti possa comunque risentirne..

  • #3798 Risposta

    Davide
    Membro

    Citazione:


    Originariamente inviato da cristallinapura

    grazie per il consiglio davide ,finirò di fare gli esami richiesti dal chirurgo e poi vedrò, in effetti io ho solo 31 anni mi aguro di non avere problemi di osteoporosi cosi giovane….posso chiederti ocsa ne pensi del mio intervento?


    Ti auguro di non avere mai osteoporosi…
    E’ troppo facile dare un giudizio sui perchè. Immagino che anche tu hai chiesto di sottoporti a questo intervento perchè non ce la facevi più!
    Di principio intevengo il meno possibile con farmaci ed interventi molto importanti. Ti avranno immensamente parlato della malnutrizione che si può avere anche prima di essere arrivati al peso desiderato. Avrai sofferto per arrivare a questa decisione; se lo hai fatto senza pensarci ti devo rimproverare.
    L’intervento è demolitivo, radicale, ultima speranza!
    In bocca al lupo…
    Davide

  • #3801 Risposta

    Ti auguro di non avere mai osteoporosi…
    E’ troppo facile dare un giudizio sui perchè. Immagino che anche tu hai chiesto di sottoporti a questo intervento perchè non ce la facevi più!
    Di principio intevengo il meno possibile con farmaci ed interventi molto importanti. Ti avranno immensamente parlato della malnutrizione che si può avere anche prima di essere arrivati al peso desiderato. Avrai sofferto per arrivare a questa decisione; se lo hai fatto senza pensarci ti devo rimproverare.
    L’intervento è demolitivo, radicale, ultima speranza!
    In bocca al lupo…
    Davide Si Davide la mia è stata una decisione presa con sofferenza e convinzione…..ho fatto tante ricerche prima di operarmi ho voluto conoscere persone che avevano già fatto quest’intervento o altri interventi bariatrici fino ad arrivare alla giusta decisione per me, per il mio stile di vita, avrei potuto scegliere il bendagio gastrico il palloncino, il bypass ma sapevo già in partenza che per me sarebbe stato un fallimento…..Ho letto, riletto visto video del mio intervento insomma non ho chiuso gli occhi ed ho deciso, l’ho fatto solo quando mi sono resa conto che per me sarebbe stato quello giusto, tenendo conto per prima di tutti degli svantaggi che un intervento del genere può creare…..ma credimi oggi a distanza di due anni ringrazio Dio di avermi dato la forza di scegliere….forse un giorno potrò avere qualche problema, oggi prendo le vitamine, il calcio,il ferro, faccio attenzione a cosa mangio a come mangio, non sono ossessionata dal cibo, conduco una vita normale, non vivo per mangiare, mangio per vivere….:) oggi dopo 20 mesi ho perso 65 kili….mi aguro di perderne altri dieci se ci riesco altrimenti ….non fa nulla…Davide, finalmente sono viva….e quando per strada con mia figlia mangio un gelato non mi vergogno più……un abbraccio …..a presto…

  • #3802 Risposta

    Davide la mia è stata una decisione presa con sofferenza e convinzione…..ho fatto tante ricerche prima di operarmi ho voluto conoscere persone che avevano già fatto quest’intervento o altri interventi bariatrici fino ad arrivare alla giusta decisione per me, per il mio stile di vita, avrei potuto scegliere il bendagio gastrico il palloncino, il bypass ma sapevo già in partenza che per me sarebbe stato un fallimento…..Ho letto, riletto visto video del mio intervento insomma non ho chiuso gli occhi ed ho deciso, l’ho fatto solo quando mi sono resa conto che per me sarebbe stato quello giusto, tenendo conto per prima di tutti degli svantaggi che un intervento del genere può creare…..ma credimi oggi a distanza di due anni ringrazio Dio di avermi dato la forza di scegliere….forse un giorno potrò avere qualche problema, oggi prendo le vitamine, il calcio,il ferro, faccio attenzione a cosa mangio a come mangio, non sono ossessionata dal cibo, conduco una vita normale, non vivo per mangiare, mangio per vivere….:) oggi dopo 20 mesi ho perso 65 kili….mi aguro di perderne altri dieci se ci riesco altrimenti ….non fa nulla…Davide, finalmente sono viva….e quando per strada con mia figlia mangio un gelato non mi vergogno più……un abbraccio …..a presto

  • #20723 Risposta

    ROBERTO

    BUON GIORNO HO 64 ANNI MASCHIO L’ESITO DEL P-PARATORMONE è DI 76 CON RIFERIMENTO 12-72 E’ DA CURARE E CHE COSA POSSO FARE?

  • #20734 Risposta

    drumma
    Amministratore del forum

    Il paratormone viene richiesto nelle patologie renali e per lei il valore è di poco fuori limite; va confrontato con altri valori che riguardano il rene per poi decidere una terapia; il suo medico conoscerà bene il suo caso.

  • #22843 Risposta

    CECILIA

    ho appena ricevuto la risposta del s-pth intato il valore è98,2 cosa devo fare grazie

  • #22847 Risposta

    drumma
    Amministratore del forum

    Lo deve chiedere ad un’urologo, o chi le ha prescritto l’analisi;
    io posso solo dirle che il valore è indice di disfunzione renale, anche se lieve , ma va letto insieme ad altri parametri riguardante il rene.

Rispondi a: pth intatto …
Le tue informazioni: