analisi del sangue .net

  

 ANALISI DEL SANGUE | ANALISI DELLE URINE | ANALISI DELLO SPERMA | ANALISI DELLE FECI
FORUM DI DISCUSSIONE

    

ATTENZIONE (DISCLAIMER): Le informazioni contenute in questo sito sono di carattere informativo e generico, pertanto devono solamente essere usate a scopo didattico e NON per diagnosi su se stessi o su terzi, NON per scopi terapeutici, NON per automedicazione. In NESSUN CASO le informazioni presenti in questo sito si sostituiscono al parere di un medico. Pertanto si esortano i visitatori a rivolgersi IN OGNI CASO al proprio medico per avere dei pareri seri e professionali sul proprio stato di salute e sulle eventuali terapie da adottare. I gestori del sito non si assumono responsabilità per danni, di qualsiasi natura, che l'utente, attingendo le informazioni da questo sito, potrebbe causare a se stesso a o terzi, derivanti da uso improprio o illecito delle informazioni riportate in questo sito, o da errori e imprecisioni relativi al loro contenuto, o da libere interpretazioni, o da qualsiasi azione che l'utente del sito possa intraprendere autonomamente e disgiuntamente dalle indicazioni del proprio medico curante. Non si fornisce alcuna garanzia di veridicità o accuratezza delle informazioni contenute in questo sito web.

 
 

Il fascicolo rilegato di tutto il contenuto del sito www.analisidelsangue.net!
Da anni questo sito offre utili informazioni a titolo completamente gratuito, senza pesare sui visitatori con fastidiose finestre pop-up, pubblicità a pieno schermo, dialers e simili stratagemmi. Se apprezzi il nostro lavoro aiutaci a sostenere le spese di gestione, facendo una donazione spontanea, riceverai in omaggio per posta il fascicolo rilegato, che potrai consultare dove e quando vuoi, in totale comodità, con tutto il contenuto testuale di questo sito!
>>Clicca qui per sapere come fare.

  
  

CAPIRE GLI ESAMI DELLE URINE

 

CALCIO

E' il minerale più abbondante nell’organismo (circa 0,9-1,1 kg in una persona di media corporatura). Svolge importanti funzione: è indispensabile per il funzionamento delle cellule, per la contrazione muscolare, per la coagulazione del sangue, per la calcificazione delle ossa. Sotto forma di calcio fosfato, rappresenta il costituente di base resistente dei denti e delle ossa. Le principali fonti alimentari di calcio sono latte e latticini, uova, pesce, ortaggi a foglia verde e frutta.
Sono considerati valori normali una quantità di 100-250 mg (milligrammi) presenti nelle urine delle 24 ore.
Valori superiori a quelli ritenuti normali possono essere causati da acromegalia (rara malattia caratterizzata dall’ingrossamento anomalo del cranio, della mandibola, delle mani e dei piedi), da dieta ricca di calcio, da ingestione di pomodori e spinaci, da iperparatiroidismo, da mieloma multiplo, da sindrome di Fanconi, da sindrome di Cushing, da morbo di Paget, da metastasi ossee, da osteoporosi, da sarcoidosi.
Valori inferiori a quelli ritenuti normali possono essere causati da carenza di vitamina D, da gravidanza, da ipoparatiroidismo, da malnutrizione, da obesità, da pancreatite acuta, da rachitismo, da sindrome nefrosica, da uso di contraccettivi e diuretici.

 

CATECOLAMINE

Ammine che comprendono l’adrenalina, la nor-adrenalina e la dopamina (vedere singole voci). La loro azione è particolarmente importante nella valutazione generale di alcune gravi affezioni vascolari quali l’angina pectoris (termine usato per descrivere un senso di soffocamento, di oppressione o di dolore toracico), l’infarto miocardico (è la morte improvvisa di parte del muscolo cardiaco, caratterizzata per lo più da dolore toracico intenso e incessante) e l’ipertensione (valore anomalo della pressione arteriosa), e per la diagnosi di feocromocitoma.

 

CHETOSTEROIDI

Composto steroideo prodotto dal metabolismo del testosterone e del progesterone.
I principali chetosteroidi sono l'androsterone e i suoi derivati, l'etiocolanolone, l'11-chetocolanolone, l' 11-idrossietiocolanolone.
Tali composti vengono eliminati con le urine e possono essere dosati chimicamente e utilizzati nella diagnostica di parecchie malattie endocrine, soprattutto a carico delle gonadi e del corticosurrene.
Valori normali: maschio: 10 - 15 mg/24 ore, femmina: 5 - 10 mg/24 ore.
Livelli elevati possono indicare tumori surrenalici virilizzanti, sindrome androgenitale da tumori maligni, iperplasia surrenale congenita, tumori secernenti del testicolo, tumore ovarico virilizzante, irsutismo idiopatico femminile.
Livelli più bassi del normale possono indicare morbo di Addison, castrazione, ipogonadismo, ipopituitarismo.

 

CILINDRI

Si tratta di agglomerati di proteine e di altri elementi che si formano nei tubuli renali. A seconda della loro composizione, i cilindri sono sintomi di diverse disfunzioni dei reni: vedere le diverse voci relative a cilindri cerei, epiteliali, eritrocitari, ialini, leucocitari. L’analisi va fatta al microscopio.
Normalmente non sono presenti cilindri nel sedimento urinario: la loro presenza indica una sofferenza del rene.

 

CILINDRI CEREI

Vedere CILINDRI.
Devono essere assenti nell’urina.
Una presenza può essere causata da glomerulonefrite cronica, da nefrangiosclerosi diabetica.

 

CILINDRI EPITELIALI

Vedere cilindri.
Devono essere assenti nell’urina.
La presenza nelle urine può essere causata da glomerulonefrite cronica, da insufficienza renale acuta, ipotermia, nefrangiosclerosi, da uremia, da uso di farmaci quali i salicilati.

 

CILINDRI ERITROCITARI

Vedere CILINDRI.
Devono essere assenti nelle urine.
Una loro presenza nelle urine può essere causata da carcinomi renali, da ematuria, da glomerulonefriti, da malattia policistica renale, da papillomi renali.

 

CILINDRI IALINI

Vedere CILINDRI; sono costituiti solo da proteine.
Valori considerati normali: assenti.
Valori superiori a quelli considerati normali posso derivare da diabete scompensato, da super attività motoria, da ipertermia, da ittero, da nefropatia ipertensiva, da interventi chirurgici con anestesia generale.

 

CILINDRI LEUCOCITARI

Vedere CILINDRI; sono a base di globuli bianchi e proteine.
Devono essere assenti nell’urina.
La loro presenza nell’urina può essere determinata da lupus eritematoso, da nefrite, da pielonefrite.

 

CITOLOGIA

Studio delle cellule delle vie urinarie; questo esame viene eseguito per la ricerca di eventuali cellule alterate a livello delle urine; è una ricerca fondamentale per escludere o diagnosticare una forma tumorale che riguardi la vescica e le vie urinarie.

 

CLORURI (Cl-)

Sono i principali anioni del plasma; è il comune sale da cucina NaCl.
Valori normali sono considerati 110-250 mEq nelle urine delle 24 ore.
Valori superiori a quelli considerati normali possono essere causati da eccessiva ingestione di sale, da insufficienza respiratoria cronica, da morbo di Addison, da sindrome di Cushing, da uso di steroidi.
Valori inferiori a quelli considerati normali possono essere determinati da diarrea, da diabete mellito, da disidratazione, da insufficienza renale cronica, da ipertermia, da sepsi, da uso di salicilati (farmaci), da vomito da cirrosi epatica scompensata, da insufficienza renale.

 

COLORE

Il colore delle urine varia normalmente tra il giallo paglierino e l’ambra, ma può anche assumere colore dal rosso al blu per l’assunzione di numerosi farmaci o coloranti senza che ciò abbia particolare significato patologico.
Valori di colore normali: giallo oro limpido.
Giallo intenso che può essere determinato da ipertermia.
Giallo scuro (marsalato), può essere determinato da disidratazione, da ematuria, da ittero, da mioglobinuria.
Verde, può essere causato da ittero ostruttivo (la bile non può defluire dal fegato per la presenza di situazioni patologiche che provocano l’ostruzione delle vie biliari)
Rosa o rosso può essere determinata dalla presenza dell’emoglobina (un pigmento delsangue) ma anche dal fatto che la sera prima si è fatta una scorpacciata di cavoli rossi o mirtilli o di caramelle con coloranti o conservanti rossi.
Arancio può essere determinato da ittero, da barbabietole rosse eventualmente mangiate.
Scuro quasi nero può essere determinato dalla presenza di pigmenti di bile e che pertanto il fegato non sta facendo il suo dovere.
Torbido, presenza di germi e cristalli (es. fosfati, urati).

 

CORPI CHETONICI

Sono dei composti chimici, formati dalla degradazione di altri composti chimici (acidi grassi) e ciò succede quando l’organismo non ha più una quantità sufficiente di zuccheri.
Non devono essere presenti nell’urina.
Cause di valori superiori alla media.
La loro presenza può essere determinata da alterazione del metabolismo dei lipidi, da diabete, da epatiti croniche, da gravidanza, da iponutrizione (sottonutrizione), da ipertermia, da stress, da vomito.

 

CREATININA URINARIA (O CREATININURIA)

E' un prodotto di scarto presente nell’urina e che segue lo stesso percorso dell’urea (vedere). Questo esame viene prescritto per verificare il buon funzionamento dei reni. Il test che valuta la sua velocità di eliinazione si chiama Clearance della creatinina.
Valori considerati normali: 0,7-2,0g nelle urine delle 24 ore.
Quando il valore della creatinina aumenta nel sangue significa che qualcosa non va, soprattutto a livello renale. L’aumento, nel sangue può essere determinato da dermatomiosite, da diabete, da insufficienza renale cronica, da mioglobinuria, da tetano, da traumi, da ustioni: in questo caso la creatinina urinaria diminuisce e così pure la sua clearance.Valori inferiori a quelli ritenuti normali possono anche essere determinati da digiuno, da distrofia muscolare, da miastenia, da morbo di Addison, da poliomielite.





    



  

Hai dubbi, domande o considerazioni? Parlane con gli altri utenti nel nostro forum di discussione
Copyright (C) 2003-2008 by AnalisiDelSangue.Net - Email

Powered by PM Digital Studio P.Iva 01467900435