BIOCHETASI farmaco ideale per acidità di stomaco e nausea

BIOCHETASI: cos’è

Il Biochetasi è un farmaco indicato per problemi gastrici.

Sempre più persone infatti, a causa di vari fattori come alimentazione sregolata, stress, cure farmacologiche prolungate, assunzione di alimenti e bevande che causano un alto livello di acidità, soffrono di disturbi gastrici:

  • nausea
  • reflusso gastroesofageo
  • cattiva digestione.

Tutto questo abbassa il livello di qualità della vita ed occorre ripristinare uno stile di vita corretto che comprenda la giusta alimentazione.

L’esercizio fisico e ritmi di vita meno serrati sono sempre più necessari, ma a volte risulta comunque necessario un  rimedio di pronto intervento.

Il Biochetasi è indicato in alcune situazioni particolari, come le nausee mattutine della gravidanza che possono richiedere la necessità di un supporto farmacologico che aiuti a superare con serenità questo periodo delicato.

Biochetasi è un farmaco che si utilizza per combattere:

  • l’iperacidità
  • la nausea
  • il vomito
  • e difficoltà digestive.

Si tratta di un farmaco da banco di comune utilizzo che agisce rapidamente ed è molto ben tollerato anche dalle donne in gravidanza e dai bambini.

Biochetasi si assume per brevi periodi di tempo: se i disturbi gastrici persistono infatti, occorre rivolgersi al medico per un’indagine più approfondita sull’origine del disturbo.

Il prodotto non contiene glutine e neanche lattosio e pertanto può essere assunto da chi soffre di celiachia e dagli intolleranti al lattosio.

BIOCHETASI: come agisce

Biochetasi agisce tamponando l’acidità gastrica attraverso l’azione del citrato di sodio che è uno dei componenti principali del farmaco.

Non a caso si tratta di un farmaco prescritto frequentemente dai medici in caso di gastrite. 

L’acidosi spesso è la spia di un metabolismo alterato, come avviene in stato di gravidanza o nei bambini, altri segnali possono essere un’intossicazione, per esempio in caso di febbre o indigestione.

In queste situazioni i componenti di Biochetasi agiscono in sinergia per un effetto antiacido e disintossicante e ripristinando il metabolismo dei grassi e dei glucidi alterato.

Biochetasi composizione:

  • Sodio citrato
  • Potassio citrato
  • Tiamina difosfato
  • Riboflavina difosfato monosodico
  • Vitamina B6 cloridrato
  • Acido citrico

 

BIOCHETASI: indicazioni

Biochetasi va utilizzato in caso di disturbi gastrici, nausee gravidiche, nausea e vomito conseguenti a indigestione e può essere utile anche in caso di gastrite spastica.

La gastrite spastica di solito colpisce i soggetti particolarmente emotivi e si manifesta con:

  • cefalea
  • stipsi
  • diarrea
  • dolori all’addome
  • nausea
  • colon irritabile.

Oltre quindi ad indagare eventuali cause organiche alla base del disturbo ed a correggere lo stile di vita si può ricorrere al supporto di Biochetasi per combattere la nausea e il senso di disagio conseguenti al disturbo.

Anche il modo di mangiare influisce sul benessere generale, mangiare il classico panino al volo  o prendere velocemente un caffè e ingurgitare una brioche, ma anche saltare i pasti, costituiscono abitudini nocive che riflettono i loro effetti negativi sull’apparato digerente.

Ecco perché insorge cattiva digestione, acidità, bruciore si stomaco.

La cattiva digestione può insorgere anche occasionalmente, quando si esagera a tavola, quando si assaggia un alimento del tutto nuovo rispetto a quelli abituali.

Può insorgere inoltre dopo aver abusato in modo eccessivo di bevande gasate.

Tra i sintomi, in primis  il senso di sazietà che si manifesta già durante il pasto.

Seguono poi difficoltà di concentrazione, più grave se bisogna riprendere a lavorare dopo il pasto, sonnolenza e sensazione spiacevole di pienezza e gonfiore, anche diverso tempo dopo aver mangiato.

Dopo cena il problema diventa più difficile da gestire in quanto durante la notte si possono avvertire rigurgiti acidi che compromettono la qualità del sonno.

Di solito si tratta di un disturbo transitorio. Se tuttavia la cattiva digestione persiste viene definita dispepsia funzionale.

Anche l’abuso di alcol può provocare problemi a livello gastrico. In tutti questi casi si può ricorrere tranquillamente all’utilizzo di Biochetasi.

E’ importante tuttavia rivedere i propri ritmi di vita e l’alimentazione e sostituendo alimenti pesanti come ad esempio carni rosse e insaccati con cibi vegetali e leggeri.

BIOCHETASI: le confezioni

Biochetasi è disponibile nei seguenti formati:

  • Biochetasi granulato effervescente – 5 gr- confezione da 20 bustine
  • Biochetasi compresse effervescenti scatola da 10 o 20 compresse
  • Biochetasi fiale
  • Biochetasi supposte

BIOCHETASI: posologia

Si possono assumere 2 bustine o 2 compresse effervescenti per un massimo di 3 volte al giorno se non sussistono particolari condizioni di ipersensibilità ai componenti di Biochetasi.

Queste dosi evitano l’insorgenza di eventuali, anche se rari, effetti collaterali.

BIOCHETASI: controindicazioni ed effetti collaterali

Le uniche controindicazioni all’uso del farmaco riguardano l’eventuale ipersensibilità ai componenti. Effetti collaterali conseguenti all’utilizzo non sono mai stati registrati.

BIOCHETASI: interazione con altri farmaci

Biochetasi non interagisce con l’assunzione di altri farmaci.

BIOCHETASI: altre indicazioni

I sintomi di iperacidità si manifestano più o meno sempre allo stesso modo.

Dopo i pasti spesso insorge il bruciore di stomaco,  la pesantezza, la sonnolenza e  a volte la nausea.

Questi disturbi sono conseguenti ad una cattiva digestione.

Se il bruciore e il fastidio compaiono di notte potrebbe essere reflusso gastro esofageo.

Ad ogni modo gli antiacidi come Biochetasi vanno assunti per qualche giorno.

Se il disturbo non scompare bisogna rivolgersi al medico in quanto l’utilizzo continuo degli antiacidi potrebbe mascherare la presenza di patologie più serie, impedendo una corretta diagnosi da parte del medico.

Antiacidi, benefici e rischi nell’utilizzo

Gli antiacidi in generale non presentano rischi se utilizzati in modo occasionale, ma poiché contengono diversi principi attivi può succedere che ogni principio attivo causi una reazione diversa in base al soggetto che ne fa uso e alle condizioni cliniche in cui si trova.

Biochetasi
Biochetasi per acidità di stomaco

Se il sollievo ottenuto è temporaneo e il disturbo si ripresenta più intenso dopo poco tempo, per esempio il bruciore di stomaco, il rimbalzo acido può essere una spiegazione.

In questo caso è probabile che l’antiacido in questione contenga grandi quantitativi di carbonato di calcio o di bicarbonato di sodio.

Questa condizione pertanto va trattata con l’aiuto del medico.

BIOCHETASI AVVERTENZE

Dopo brevi periodi di trattamento, se il disturbo persiste consultare il medico.

I soggetti affetti da diabete o che seguono diete ipocaloriche o comunque prive di zuccheri devono tenere conto che Biochetasi contiene zuccheri come maltitolo e saccarosio.

 





 

Analisi del sangue Forum BIOCHETASI farmaco ideale per acidità di stomaco e nausea

Stai vedendo la discussione 1 (di 1 totali)
Stai vedendo la discussione 1 (di 1 totali)

Problemi con le analisi cliniche? Invia una domanda nel FORUM: è gratis
Risposta entro 24 ore