BRUFEN : come agisce, dosi ed effetti collaterali

Brufen: principio attivo

Il Brufen è un farmaco antidolorifico, antinfiammatorio e antireumatico, appartenente alla categoria dei FANS (farmaci antinfiammatori non steroidei).

Il suo principio attivo è l’Ibuprofene, è disponibile sotto forma di compresse e di granulato effervescente, e può essere impiegato in moltissime circostanze, dall’emicrania al dolore acuto post-operatorio.

L’ Ibuprofene è il principio attivo alla base di molti farmaci, tra cui il Brufen, uno dei più noti FANS.

Questi, a differenza dei farmaci steroidei come il cortisone, provocano effetti collaterali meno rilevanti e sono meglio tollerati dall’organismo.

Brufen : effetti

Generalmente, i primi effetti benefici del Brufen iniziano a manifestarsi dopo pochi minuti dalla sua assunzione.

Alcune ricerche hanno dimostrato che questi risultati sono più apprezzabili nel granulato a sospensione orale, piuttosto che nella formulazione in compresse.

L’efficacia terapeutica, ad ogni modo, resta invariata e non è in alcun modo influenzata dalla forma farmaceutica.

Alcune differenze sul modo di agire del farmaco si vedono, invece, in rapporto al consumo di cibo. Assunta a stomaco vuoto, la medicina raggiunge la sua massima concentrazione plasmatica dopo 45 minuti.

A stomaco pieno, invece, la sua velocità di assorbimento è ridotta e serve più tempo prima del raggiungimento della sua soglia massima (da un’ora e mezzo fino a 3 ore).

Nei pazienti anziani e nei soggetti con insufficienza epatica e renale questi movimenti cinetici possono subire delle variazioni ma non richiedono modifiche sostanziali nel dosaggio.

Brufen : indicazioni

Il campo d’impiego di Brufen è molto vasto perché può essere utile come analgesico, antinfiammatorio, antireumatico e antipiretico.
Brufen come analgesico è utilizzato nella maggior parte delle forme dolorose:

  • nel trattamento di cefalea ed emicrania.
  • traumatologia sportiva e accidentale;
  • in chirurgia (dolore post-operatorio);
  • in ginecologia (trattamento della dismenorrea);
  • nella pratica dentistica (dopo interventi odontostomatologici e nel trattamento dei dolori post-estrazione);
  • in ostetricia (dolore post-partum e post-episiotomico);
  • in oculistica (forme dolorose di diversa natura e nel post operatorio);

Brufen come antireumatico è impiegato in caso di:

  • osteoartrosi in ogni sua forma (diffusa, cervicale, dorsale, della spalla, dell’anca, lombare, del ginocchio, etc.);
  • sciatalgie;
  • lombalgie,
  • periartrite scapolo-omerale;
  • miositi;
  • artrite reumatoide;
  • radicolo-nevriti;
  • tenosinoviti;
  • fibrositi;
  • morbo di Still;
  • traumatologia sportiva.

Nella sua formulazione in crema, Brufen è ideale in caso di:

Brufen può essere somministrato anche in caso di episodi febbrili. L’Ibuprofene, infatti, è ritenuto l’antipiretico di seconda linea subito dopo il paracetamolo e, come dimostrano alcuni studi, se assunto come sospensione orale può avere un’efficacia anche maggiore di quest’ultimo.

Brufen : dosi e preparati

Brufen è disponibile in commercio in diverse forme farmaceutiche ma le più comuni sono:

  • Brufen 400 mg compresse: ogni compressa rivestita contiene 400,0 mg di Ibuprofene;
  • Brufen 600 mg compresse: ogni compressa rivestita contiene 600,0 mg di Ibuprofene;
  • Brufen 800 mg compresse a rilascio prolungato: ogni compressa rivestita contiene 800,0 mg di Ibuprofene;
  • Brufen 600 mg granulato per soluzione orale: ogni bustina contiene 600,0 mg di Ibuprofene;
  • Brufen 10% Crema: 100g di crema contiene 10,0 g di Ibuprofene.

Brufen : posologia

A prescindere dalla formula farmaceutica prescelta, la dose massima giornaliera di Brufen non deve superare 1800 mg.

Brufen
Brufen – uno dei formati disponibili

Nel Brufen in crema la posologia è di 2- 3 applicazioni giornaliere, da stendere con un leggero massaggio fino a completo assorbimento.

In genere si consiglia di assumere il farmaco dopo pranzo e/o dopo cena, accompagnato a mezzo bicchiere d’acqua ma, se i sintomi dolorosi sono troppo intensi, è possibile prenderlo anche dopo colazione.

Se utilizzato come antireumatico, la prima dose di Brufen va assunta al risveglio, così da migliorare la tipica rigidità mattutina, mentre le dosi successive possono essere somministrate a stomaco pieno dopo i pasti.
Una particolare attenzione all’utilizzo di Brufen va rivolta alle donne in gravidanza e in fase di allattamento, ai pazienti anziani e a chi soffre d’insufficienza renale, per i quali la dose giornaliera raccomandata deve essere stabilita direttamente dal medico.

Brufen : effetti collaterali

Brufen è considerato come uno dei farmaci più sicuri e generalmente è ben tollerato.

Sono stati segnalati, tuttavia, degli episodi di rash cutanei, che normalmente regrediscono con l’interruzione del trattamento, e di dispepsia (digestione lenta).

In alcuni casi isolati, invece, Brufen ha dato origine a: ulcera gastroduodenale (anche perforata), enterorragia e melena.

Tra i sintomi avversi dell’apparato gastrointestinale dovuti all’assunzione del farmaco, sono stati riscontrati anche:

  • vomito
  • nausea
  • flatulenza
  • diarrea
  • costipazione
  • dolore addominale
  • stomatiti ulcerative
  • ematemesi
  • morbo di Crohn
  • aggravamento della colite

raramente

  • episodi di gastrite.
  • agranulocitosi aplastica,
  • anemia emolitica
  • broncospasmo
  • problemi di natura psichiatrica (stato confusionale, depressione, etc.)
  • insufficienza cardiaca congestizia, trombocitopenia, insufficienza renale (in alcuni pazienti già sofferenti)
  • ipertensione
  • neutropenia
  • riduzione dell’ematocrito e dell’emoglobina.

Gli altri effetti secondari manifestati, seppur in casi sporadici, sono quelli riportati anche dagli altri FANS, ovvero: ipertensione, edema e insufficienza cardiaca.

Nella formulazione in crema di Brufen, invece, gli eventi avversi più frequenti sono gli stessi di altri preparati in crema non steroidei a uso topico (fotosensibilità, prurito, eritema, irritazione, dermatiti da contatto, etc.).

Brufen : controindicazioni

Il Brufen va assunto con moderazione in gravidanza e, soprattutto, sotto stretto controllo medico.

Invece è assolutamente sconsigliato alle donne che sono entrate nel terzo trimestre di gestazione e in soggetti con accertata ipersensibilità individuale verso l’ Ibuprofene, asma, angioedema, poliposi nasale, precedenti emorragie gastrointestinali, emorragia e/o ulcera peptica e grave insufficienza cardiaca.

Brufen : interazione con altri farmaci

Come abbiamo visto, l’ Ibuprofene è impiegato per il trattamento di diversi disturbi e raramente sono state riferite importanti interazioni con altri medicinali. Tuttavia, in via precauzionale, è necessario prestare attenzione se il farmaco è utilizzato in concomitanza con:

  • Corticosteroidi: rischio maggiore di emorragia gastrointestinale e di ulcerazione;
  • Anticoagulanti: così come tutti i FANS, anche il Brufen può amplificare gli effetti degli anticoagulanti;
  • Inibitori selettivi del riassorbimento della serotonina (SSRI) e antiaggreganti: maggiore rischio di andare incontro a emorragia gastrointestinale;
  • Litio e FANS: nei pazienti in trattamento con Acido Acetilsalicilico o altri FANS, Brufen può aumentare i livelli plasmatici del Litio;
  • Diuretici, antagonisti dell’angiotensina II e ACE inibitori: l’assunzione simultanea con i FANS può diminuire gli effetti dei farmaci diuretici e di quelli contro l’ipertensione. In alcuni soggetti con funzione renale compromessa e che fanno uso di questi farmaci, l’interazione con Brufen potrebbe peggiorare ulteriormente la funzione renale. Quindi, questa combinazione di medicinali va somministrata con molta cautela e tenuta sotto osservazione in ogni fase del trattamento attraverso il monitoraggio delle funzioni renali.

Brufen : cosa fare in caso di sovradosaggio

Nel caso in cui si dovessero superare le dosi consigliate di Brufen, è necessario ricorrere alla correzione degli elettroliti ematici e alla lavanda gastrica.

Attualmente, infatti, non esistono degli antidoti specifici contro l’ Ibuprofene.

I primi effetti da sovradosaggio compaiono generalmente dopo 4-6 ore dall’ultima assunzione del farmaco e comprendono:

  • vomito
  • nausea
  • dolore addominale
  • sonnolenza, letargia
  • nistagmo
  • mal di testa
  • vertigini
  • convulsioni con perita di coscienza
  • acidosi metabolica
  • diarrea
  • sanguinamento gastrointestinale
  • depressione dell’apparato respiratorio e del SNC
  • ipotermia
  • apnea
  • coma.

Pertanto, se dovessero comparire questi sintomi, è indispensabile avvisare immediatamente il medico e intervenire tempestivamente con le terapie previste in queste circostanze.

Brufen : è importante sapere che

  • Dopo l’assunzione di Ibuprofene è possibile che si manifestino alcuni disturbi, come sonnolenza, capogiro, fastidi alla vista e affaticamento. Si tratta generalmente di eventi di lieve entità ma che è necessario considerare soprattutto nel caso in cui si voglia guidare o utilizzare macchinari.
  • La sospensione orale di Brufen contiene zuccheri (sorbitolo e saccarosio), pertanto se si è intolleranti verso queste sostanze, prima di assumere il medicinale è bene chiedere il parere del medico.
  • L’uso di Ibuprofene può avere degli effetti negativi sulla fertilità femminile e non è consigliato alle donne che desiderano avere un bambino o che hanno problemi di fertilità.
  • Come abbiamo visto il principio attivo del Brufen è un inibitore della ciclossigenasi e della sintesi delle prostaglandine. Queste sostanze sono in grado di produrre degli effetti negativi sul feto, tra cui un aumentato rischio di malformazioni cardiache e una più elevata probabilità di aborto. Le prostaglandine sono anche legate all’inibizione delle contrazioni uterine e questo fenomeno può dar luogo a un travaglio più lungo del previsto.
  • I FANS, cui appartiene anche Brufen, se usati per un periodo eccessivo o in dosi elevate, potrebbero aumentare il rischio di ictus o d’infarto del miocardio.

 

Per approfondire:

http://www.farmacoecura.it/farmaci/brufen-moment-ibuprofene/#steps_1

http://www.pharmamedix.com/principiovoce.php?pa=Ibuprofene&vo=Farmacologia

http://salute.diariodelweb.it/salute/articolo/?nid=20160916_391068





https://it.wikipedia.org/wiki/Ibuprofene

Analisi del sangue Forum BRUFEN : come agisce, dosi ed effetti collaterali

Stai vedendo 2 discussioni - dal 1 al 2 (di 2 totali)
Stai vedendo 2 discussioni - dal 1 al 2 (di 2 totali)

Problemi con le analisi cliniche? Invia una domanda nel FORUM: è gratis
Risposta entro 24 ore