Home Farmaci CIPROXIN antibiotico : modi d’uso, controindicazioni ed effetti collaterali

CIPROXIN antibiotico : modi d’uso, controindicazioni ed effetti collaterali

Ciproxin: principio attivo

Il Ciproxin è un antibiotico con principio attivo a base di Ciprofloxacina, ovvero il nome generico internazionale di un antibiotico sintetico del gruppo dei fluorochinoloni.

Questo farmaco è importante per combattere alcuni ceppi di batteri presenti nel corpo.

La Ciprofloxacina è usata per trattare diversi tipi di infezioni batteriche e viene, anche, usata per trattare pazienti che sono stati esposti all’antrace o ad alcuni tipi di peste.

Gli antibiotici a base di fluorochinolone possono causare effetti collaterali gravi e, quindi, la ciprofloxacina deve essere utilizzata solo per le infezioni che non possono essere trattate con altri antibiotici.

Il Ciproxin è utilizzato per il trattamento di infezioni che si possono sviluppare in diverse parti del corpo:

  • polmoni
  • pelle
  • ossa
  • articolazioni
  • reni
  • vescica
  • prostata
  • intestino.

La ciproxina è anche usata per trattare l’antrace inalatorio (un’infezione causata dalla respirazione delle spore dei batteri).

Ciproxin: precauzioni

E’ importante conoscere alcune importanti indicazioni prima di usare il Ciproxin.

Innanzitutto si deve evitare di assumerlo se si hanno avuto effetti allergici con altri antibiotici a base di fluorocinolone.

Inoltre è da evitare l’assunzione di questo farmaco quando si sotto terapia di tizanidina (Zanaflex).

E’ inoltre molto importante informare il medico prima di assumere il Ciproxin se si hanno le seguenti patologie:

  • Problemi di tendinite, artrite o altri problemi congiunti (soprattutto nei bambini);
  • Una storia di miastenia gravis o di altri disturbi muscolari;
  • Un disturbo del ritmo cardiaco (specialmente in caso di assunzione di farmaci per il trattamento) o storia di una lunga sindrome di QT;
  • Difficoltà a deglutire pillole;
  • Malattie renali o epatiche;
  • Una storia di convulsioni;
  • Diabete (specialmente in caso di assunzione di farmaci per il trattamento);
  • Bassi livelli di potassio nel sangue (ipokaliemia);
  • Se si utilizza un diluente del sangue (warfarin, Coumadin, Jantoven).

Il Ciproxin può causare gonfiori o strappo di un tendine (la fibra che collega le ossa ai muscoli del corpo), specialmente un’infiammazione a carico del tendine di Achille.

Ciò può accadere durante il trattamento o fino a diversi mesi dopo aver interrotto la somministrazione di della ciprofloxacina.

È probabile che si verifichino problemi di tendinite se si hanno più di 60 anni, se si assumono farmaci a base di steroidi o in caso di trapianto di reni, cuore o polmone.

E’ altamente sconsigliato somministrare questo medicinale a bambini senza consiglio e prescrizione medica.

La tendinite e problemi congiunti possono essere più probabili in un bambino che assume ciprofloxacina.

E’ inoltre buona norma informare il medico se si è in stato di gravidanza o in cerca di un concepimento, perché non sono ancora chiare le interazioni di questo farmaco con il feto.

La ciprofloxacina può passare nel latte materno e potrebbe danneggiare il neonato; è sconsigliabile, quindi, allattare durante il trattamento con questo medicinale.

Ciproxin: posologia

Il Ciproxin, solitamente, viene assunto ogni 12 ore.

E’ importante seguire tutte le istruzioni presenti sul bugiardino e sull’eventuale prescrizione medica. Non si deve mai assumere questo medicinale in quantità maggiori di quanto raccomandato.

E’ buona norma assumere il Ciproxin con acqua e, inoltre, bere costantemente per mantenere i reni funzionali correttamente.

La Ciprofloxacina può essere somministrata con o senza cibo. Per la preparazione della sospensione orale (liquido), agitare bene per almeno 15 secondi il preparato, prima di misurare una dose.

Procedere quindi, misurando il liquido con un cucchiaio speciale di dosaggio in dotazione.

Non schiacciare, masticare o tagliare una compressa a rilascio prolungato, senza eventuali raccomandazioni specifiche.

In alcuni casi i sintomi possono migliorare prima che l’infezione sia completamente eliminata.

E’ però importantissimo non diminuire le dosi prescritte, perché può aumentare il rischio di ulteriori infezioni di ceppi batterici che divengono resistenti agli antibiotici.

Il Ciproxin non è in grado di trattare un’infezione virale come l’influenza o un raffreddore comune.

Conservare a temperatura ambiente lontano da umidità e calore, non congelare e gettarlo dopo 14 giorni.

Ciproxin: sovradosaggio

Prendere la dose dimenticata appena ci si ricorda. Nel caso in cui ci si ricorda nel momento dell’assunzione della dose successiva, non assumere il farmaco per compensare la dose persa.

In caso di sovradosaggio, richiedere l’assistenza medica d’emergenza.

Ciproxin: interazioni alimentari

Non assumere il Ciproxin con prodotti lattiero-caseari come latte o yogurt, perché potrebbero rendere il farmaco meno efficace.

Evitare di assumere i seguenti farmaci entro le 6 ore prima o 2 ore dopo la somministrazione di Ciproxin.

La ciprofloxacina può avere meno efficacia se assunta in concomitanza con altri farmaci:

  • Antiacidi che contengono magnesio o alluminio (come Malox, Mylanta o Rolaids) o il sucralfato per la cura delle ulcere;
  • Polvere di didanosina o compresse masticabili;
  • Un legante fosfato come il carbonato di lantano o sevelamer;
  • Vitamina o integratori minerali che contengono calcio, ferro o zinco.

Evitare la caffeina durante l’assunzione di Ciproxin, perché il farmaco può rendere più efficaci gli effetti della caffeina.

Fare attenzione se si guida o si deve compiere qualsiasi azione che richieda riflessi pronti.

I farmaci antibiotici possono causare diarrea, che può essere eventualmente sintomo di una nuova infezione.

Evitare l’esposizione alla luce solare o a lettini abbronzanti, perché la ciprofloxacina può causare macchie solari.

Indossare indumenti protettivi e utilizzare la protezione solare (SPF 30 o superiore) quando si è all’aperto.

Chiamare immediatamente il medico in caso di bruciore, arrossamento, prurito, rash o gonfiore, dopo l’esposizione al sole.

Ciproxin: effetti collaterali indesiderati

Gli effetti collaterali comuni possono includere:

  • Nausea, vomito, diarrea;
  • Eruzione cutanea;
  • Anomali test di funzionalità epatica.

Chiamare immediatamente il medico se si hanno segni di una reazione allergica al Ciproxin.

Questi possono includere:

  • orticaria,
  • eruzione cutanea,
  • battito cardiaco accelerato,
  • difficoltà respiratorie,
  • gonfiore del viso,
  • gonfiore delle labbra, della lingua o della gola.

La ciprofloxacina può causare gonfiore o lacerare un tendine.

Questo medicinale può anche avere effetti gravi sui nervi e causarne danni permanenti.

E’ inoltre importantissimo interrompere la terapia di Ciproxin e chiamare immediatamente il medico, nei casi in cui:

  • Grave mal di stomaco, diarrea acquosa o sanguinolenta;
  • Mal di testa con dolore al torace e vertigini, svenimenti e battito cardiaco veloce;
  • Dolore muscolare o debolezza;
  • Convulsioni;
  • Sintomi di rottura del tendine, ovvero dolore improvviso, gonfiore, lividi, rigidità e/o problemi di movimento;
  • Sintomi d’infiammazione del nervo, ovvero intorpidimento, debolezza, formicolio, bruciore, dolore o sensibilità alla temperatura, alla luce o ad alcune posizioni del corpo;
  • Cambiamenti nello stato d’animo o nel comportamento, ovvero depressione, confusione, allucinazioni, paranoia, tremori, sensazione inquieta o ansiosa, pensieri o comportamenti insoliti, insonnia, incubi;
  • Problemi al fegato, ovvero dolore al ventre superiore, perdita di appetito, urina scura, feci color argilla, itterizia (ingiallimento della pelle o degli occhi);
  • Aumento della pressione all’interno del cranio, ovvero gravi mal di testa, fischi nelle orecchie e problemi visivi;
  • Grave reazione cutanea, ovvero dolore alla pelle seguito da un rash cutaneo rosso o viola che si diffonde (soprattutto nel corpo del viso o superiore) e provoca prurito e infiammazione.

Ciproxin: informazioni importanti

Il Ciproxin può causare gonfiore o strappi a carico di un tendine o della muscolatura.

Ciproxin
Ciproxin – antibiotico ad ampio spettro

Questo ha maggiore probabilità di accadere in pazienti con più di 60 anni di età, che assumono farmaci steroidi o se si è in presenza di un trapianto di reni, cuore o polmone.

Potrebbe essere necessario non assumere la ciprofloxacina se si è in presenza di un disturbo muscolare o se si sta assumendo la tizanidina.

E’ importante quindi informare immediatamente il medico se si è in presenza di miastenia gravis e smettere immediatamente di prendere questo farmaco in caso di dolori improvvisi, gonfiore, lividi, rigidità o problemi di movimento in una qualsiasi parte delle articolazioni.

Problemi con le analisi cliniche? Invia una domanda nel FORUM: è gratis
Risposta entro 24 ore