Home Farmaci

DELTACORTENE : uso, indicazioni, effetti collaterali

Il Deltacortene è un farmaco che evita il rilascio di sostanze nell'organismo che causano infiammazioni e tende anche sopprimere un sistema immunitario iperattivo. Viene usato come antinfiammatorio o immunosoppressore ed è in grado di trattare molteplici condizioni. Presenta anche numerosi effetti collaterali e indesiderati, da conoscere bene.

Che cosa è il Deltacortene?

Il Deltacortene è un corticosteroide, ovvero un farmaco che evita il rilascio di sostanze nell’organismo che causano infiammazioni e, inoltre, tende anche sopprimere un sistema immunitario iperattivo.

Per cui, il Deltacortene è usato come farmaco antinfiammatorio o immunosoppressore ed è in grado di trattare molteplici condizioni quali disordini allergici, condizioni cutanee, colite ulcerosa, artrite, lupus, psoriasi o disturbi respiratori.

Indicazioni del Deltacortene

Il Deltacortene è indicato soprattutto per:

  • disturbi endocrini;
  • disturbi reumatici;
  • malattie del collagene;
  • malattie dermatologiche;
  • stati allergici;
  • processi oftalmici allergici e infiammatori;
  • problemi respiratori;
  • disturbi ematologici;
  • malattie neoplastiche;
  • stati edematosi causati dalla sindrome nefrotica;
  • malattie gastrointestinali;
  • sclerosi multipla;
  • meningite tubercolare;
  • tricinosi con coinvolgimento neurologico o miocardico.

Utilizzo del Deltacortene

E’ buona norma usare il Deltacortene sempre secondo indicazioni mediche.

Controllare il bugiardino del medicinale per seguire le istruzioni di dosaggio corrette.

Prendere il farmaco per via orale con del cibo e se si dimentica una dose, prenderla il più presto possibile.

Se è quasi il momento della dose successiva, saltare la dose precedente e proseguire col trattamento di dosaggio regolare.

Mai assumere due dosi contemporaneamente. Ricordare sempre di porre, al proprio medico curante, qualsiasi dubbio relativo al Deltacortene.

deltacortene assunzione
E’ bene prendere il farmaco per via orale con del cibo e se si dimentica una dose, prenderla il più presto possibile

Uso specifico del Deltacortene

Le informazioni riportate di seguito includono gli usi specifici del farmaco Deltacortene.

Il Deltacortene è usato per trattare condizioni come l’artrite, i disturbi a carico del sangue, i problemi respiratori, le allergie gravi, le malattie della pelle, il cancro, eventuali problemi agli occhi e i disturbi del sistema immunitario.

Il farmaco, infatti, appartiene ad una classe di farmaci conosciuti come corticosteroidi, ciò significa che è in grado di ridurre la risposta del sistema immunitario a varie malattie per ridurre altresì i sintomi come il gonfiore e le reazioni allergiche.

Dosaggio del Deltacortene

Assumere questo medicinale per via orale, con alimenti o latte per prevenire eventuali problemi allo stomaco, come indicato dal medico.

Prendere una compressa di questo farmaco con un bicchiere pieno d’acqua e se, invece, si utilizza in forma liquida, misurare con attenzione la dose utilizzando un apposito misurino o cucchiaio.

Il dosaggio e la durata del trattamento sono basati sulla propria condizione medica e sulla risposta al trattamento.

Ricordare di non smettere di assumere questo farmaco senza consultare prima il medico.

Alcune condizioni possono peggiorare quando il trattamento con questo farmaco viene improvvisamente bloccato; inoltre, si possono verificare sintomi quali debolezza, perdita di peso, nausea, dolori muscolari, mal di testa, stanchezza e vertigini.

Per prevenire questi sintomi, il medico potrà ridurre gradualmente la dose.

Consultare il medico curante o farmacista per maggiori dettagli e rendere noti subito nuovi sintomi o peggioramenti.

deltacortene impotenza
In caso di sovradosaggio di Deltacortene, si può incorrere nel rischio di impotenza

Quali farmaci possono influenzare l’assunzione del Deltacortene?

Molti farmaci possono interagire con il Deltacortene. Non tutte le interazioni possibili sono elencate qui di seguito; quindi, ricordare di informare il medico circa l’assunzione di tutti i medicinali e qualsiasi altro tipo di rimedio è in corso o si vuole iniziare, durante il trattamento con il Deltacortene.

I farmaci che potrebbero influenzare in particolare l’assunzione del Deltacortene riguardano:

  • amfotericina B;
  • ciclosporina;
  • digossina digitale;
  • erba di San Giovanni;
  • claritromicina o telitromicina;
  • farmaci antifungini come itraconazolo, ketoconazolo, posaconazolo, voriconazolo;
  • pillole anticoncezionali e altri ormoni;
  • anticoagulanti cumarinici come il warfarin o il Coumadin;
  • diuretici;
  • medicinali per il trattamento dell’epatite C come il boceprevir o telaprevir;
  • medicinali per il trattamento dell’HIV o AIDS come atazanavir, delavirdina, efavirenz, fosamprenavir, indinavir, nelfinavir, nevirapina, ritonavir, saquinavir;
  • farmaci insulinici o per il trattamento del diabete, in particolare per via orale;
  • antinfiammatori non steroidei (FANS) come aspirina, ibuprofene (Advil, Motrin), naproxen (Aleve), celecoxib, diclofenac, indometacina, meloxicam e altri;
  • medicinali anticonvulsivanti quali carbamazepina, fosfenitoina, oxcarbazepina, fenobarbital, fenitoina, primidone;
  • medicinali per il trattamento della tubercolosi, come isoniazid, rifabutin, rifapentina o rifampina.

Questa lista non è completa e molti altri farmaci possono interagire con il Deltacortene.

Interazioni con il Deltacortene

Le interazioni sono gli effetti che si verificano quando il farmaco viene assunto insieme ad un particolare alimento o quando assunto con altri farmaci.

Le interazioni con il Deltacortene sono:

  • Anticolinesterasi: antagonista gli effetti anticolinesterasi nella miastenia gravis.
  • Anticoagulanti, orali: osservano i requisiti di dose anticoagulante.
  • Barbiturati, idantoine (ad esempio, fenitoina), rifampina: diminuzione dell’effetto farmacologico del Deltacortene.
  • Ciclosporina: tossicità della ciclosporina migliorata.
  • Estrogeni, ketoconazolo, contraccettivi orali: diminuiti di Cl del Deltacortene.
  • rilassanti muscolari non-polimerizzanti: possono potenziare, contrastare o non avere alcun effetto sull’azione bloccante neuromuscolare.
  • Salicilati: riducono i livelli sierici e l’efficacia dei salicilati.
  • Somatrem: inibizione degli effetti promossi dalla crescita del somatramma.
  • Alterazioni teofilliche in attività farmacologiche di entrambi gli agenti.
  • Interazioni di test del laboratorio, possono aumentare il colesterolo nel siero; diminuire i livelli sierici di T3 e T4; diminuire l’assorbimento della tiroide I 131;  causare un risultato falso negativo sul test per l’infezione batterica sistemica e la repressione delle reazioni di test cutanei.
deltacortene peso
L’aumento di peso può essere un effetto indesiderato dell’assunzione di Deltacortene

Effetti collaterali del Deltacortene

Avvisare immediatamente il proprio medico curante o recarsi in un centro di primo soccorso, quando uno o più di questi sintomi da una reazione allergica ad Deltacortene possono presentarsi:

  • orticaria;
  • respirazione difficoltosa;
  • gonfiore delle labbra, del viso, della gola o della lingua;
  • visione offuscata, dolore agli occhi o visione di aloni intorno alle luci;
  • gonfiore, rapido aumento di peso, sensazione di costrizione respiratoria;
  • depressione grave, reazioni di estrema felicità o tristezza, cambiamenti nella
  • personalità o nel comportamento, convulsioni;
  • feci liquide e/o sanguinolente;
  • pancreatite (dolore intenso nello parte superiore dello stomaco che si diffonde alla schiena, nausea e vomito, frequenza cardiaca veloce);
  • basso contenuto di potassio (confusione, frequenza cardiaca irregolare, sete estrema, minzione aumentata, disagio ad una gamba, debolezza muscolare);
  • alta pressione sanguigna (grave mal di testa, ronzio nelle orecchie, visione offuscata, stati d’ansia, confusione, dolore al petto, mancanza di respiro, battiti cardiaci irregolari, convulsioni).

Effetti indesiderati del Deltacortene

Altri comuni effetti indesiderati dovuti all’assunzione del Deltacortene possono includere:

  • problemi di sonno (insonnia);
  • alterazioni dell’umore;
  • aumentato appetito;
  • aumento graduale del peso;
  • acne;
  • sudorazione aumentata;
  • pelle secca;
  • pelle disidratata con lividi o scolorimento;
  • guarigione lenta delle ferite;
  • mal di testa:
  • vertigini;
  • nausea;
  • dolore allo stomaco e/o gonfiore;
  • cambiamenti nella forma o nella posizione del grasso corporeo (soprattutto nelle braccia, gambe, viso, collo, seno e vita).

Sovradosaggio di Deltacortene

Non è previsto un sovradosaggio grave dovuto all’assunzione di Deltacortene che produca sintomi che possano minacciare la vita.

Tuttavia, l’uso a lungo termine di dosi elevate di steroidi può portare a sintomi quali la pelle secca, le alterazioni della forma o della posizione del grasso corporeo (soprattutto nel viso, collo, schiena e vita), problemi mestruali, impotenza o perdita di interesse nel sesso.

Precauzioni d’uso di Deltacortene

Ci sono eventuali situazioni da evitare, come:

  • evitare di essere vicini a persone malate o che presentano infezioni, come il morbillo;
  • non praticare vaccini durante l’uso di questo medicinale: il Deltacortene può aumentare il rischio di effetti nocivi da parte di un vaccino (vaccino contro il morbillo, la parotite, la rosolia, il rotavirus, la tifoide, la febbre gialla, la varicella, herpes zoster e l’influenza);
  • evitare di bere alcool mentre sta prendendo Deltacortene.

[bbp-single-tag id=1488]

Problemi con le analisi cliniche? Invia una domanda nel FORUM: è gratis
Risposta entro 24 ore