analisi valori psa

Tag: 

Questo argomento contiene 9 risposte, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da  drumma 2 mesi, 2 settimane fa.

  • Autore
    Articoli
  • #24967 Risposta

    danilo fruci

    Buonasera…. ho 45 anni maschio, dalle analisi risulta un PSA (antigene prostatico specifico) pari a 0,30 ng/ml ; PSA libero 0,12 e PSA libero/PSA totale x100 pari a 40%
    Cosa significa?
    Grazie

  • #24980 Risposta

    drumma
    Amministratore del forum

    Sono ottime analisi;
    inutile fare il PSA libero quando il PSA totale è sotto i 4.
    Tutto a posto.

  • #25069 Risposta

    giuseppe

    Salve, ho 65 anni e 1/2 ed ho questi valori :PSA tot.5,05; frazione libera 1,23;
    rapporto F-PSAT/T-PSA 24,35%. Cosa devo fare? Grazie

  • #25083 Risposta

    drumma
    Amministratore del forum

    Il valore depone per una ipertrofia prostatica benigna, deve fare una visita uro/andrologica con ecografia.

  • #25117 Risposta

    MARINO PERIFANO

    ho il psa 9,20 mi devo preoccupare ? non riscontro nessun problema grazie della risposta eventuale .

  • #25118 Risposta

    drumma
    Amministratore del forum

    I valori tra 4,0 e 11,0 meritano un approfondimento, con una visita specialistica uro/andrologica ,un’ecografia prostatica ed un PSA libero oltre che il totale.
    Probabile ipertrofia prostatica (ingrossamento della ghiandola).

  • #26438 Risposta

    ivano

    ho 60 anni valori PSA 5,6 PSA libero 0.38 rapporto tra libero e totale 0,07 mi devo preoccupare?

  • #26444 Risposta

    drumma
    Amministratore del forum

    Preoccupare no , ma continuare ad indagare si , perchè il rapporto non è favorevole; faccia un’ecografia prostatica ed una visita andro/urologica.

  • #33561 Risposta

    Eraldo

    Buongiorno, ho 71 anni ho fatto le analisi il 13 febbraio 2017 e risultava TSH 4,037 FT$ 1,12 PSA TOTALE 0,826 – Oggi Oggi ho ritirato il referto di una TAC al Torace ed Addome completo con e senza contrasto. Il referto tra le altre cose diceva a proposito della PROSTATA …..La prostata ha dimensioni ingrandite, con aspetto disomogeneo, per la presenza di numerose e millimetriche calcificazioni periuretrali ed impronta con lobo medio il pavimento vescicale.Cosa è successo in così poco tempo da portare a questa diagnosi? Cosa debbo fare? Grazie della risposta. Etaldo

  • #33568 Risposta

    drumma
    Amministratore del forum

    Niente di preoccupante, una prostata ingrossata è abbastanza frequente con il passare degli anni ed il PSA ci rassicura; le calcificazioni si riferiscono a vecchi episodi ormai passati.
    Per tranquillità può fare una visita specialistica uro/andrologica.


Rispondi a: analisi valori psa
Le tue informazioni: