DISFUNZIONI ORMONALI RICHIESTA CONSIGLIO

Analisi del sangue Forum Invia la tua domanda sulle analisi cliniche DISFUNZIONI ORMONALI RICHIESTA CONSIGLIO

Questo argomento contiene 1 risposta, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da  drumma 2 mesi, 3 settimane fa.

  • Autore
    Articoli
  • #38889 Risposta

    Alessia

    Buongiorno,
    da diverso tempo credo avere dei disturbi ormonali causati da stress, visto il tipo di vita che conduco.
    Non prendo la pillola per caso di tumore al seno in famiglia di tipo ormonale (sorella) e comunque in passato mi dava dei problemi (eritema nodoso e altri).
    Ho una spirale al rame (NOVA T) sostituita a settembre dello scorso anno.
    Ho cicli piuttosto regolari che alcune volte anticipano di qualche giorno e spotting ovulatorio. Perdite rosso chiaro anche per più giorni e anche intervallati.
    Ho delle piccole cisti ovariche.
    Ho fatto degli esami prescritti dal mio medico generico:
    CALCIO 9.4
    Magnesio 2.1
    TSH 3.5
    LH 4.44
    FSH 2.49
    PROLATTINA 25.31 (esame fatto in fase luteale (valori normali indica 7.7 – 7.7)
    ESTRADIOLO – E2 82.27
    PROGESTERONE 6.51
    VITAMINA D 32

    Ho una situazione acneica DISASTROSA da mesi, sul viso, sul petto e in piccola forma pancia e a volte schiena, CHE NON RIESCO A RISOLVERE. La pelle del viso è molto rovinata, non riesco a risolvere.
    Sto prendendo delle pastiglie di agnocasto, semi di lino e germe di grano per aiutarmi.
    Consumo poca carne e cerco di avere un’alimentazione equilibrata.
    Faccio attività fisica nel limite del possoile ma sono una persona molto attiva.
    Da quasi un anno cerco di risolvere il problema ma non so più cosa fare.
    Cosa mi consigliereste?
    Avrei fatto anche una cura antibiotica + crema locale senza effetti
    Ginecologo medico curante e dermatologo non avrebbero trovato soluzione se non proponendomi pillola anticoncezionale che vorrei evitare.

    Grazie per l’attenzione.

    Alessia.

  • #38898 Risposta

    drumma
    Amministratore del forum

    Purtroppo è l’unica strada percorribile; può provare per un breve periodo e vedere se la situazione migliora.
    Per quanto riguarda l’acne, che comunque è collegato al problema ormonale, sarebbe il caso di fare una ricerca batterica con antibiogramma mirata, raccogliendo il pus che fuoriesce con un tampone che si farà dare da un laboratorio e farlo analizzare.



Rispondi a: DISFUNZIONI ORMONALI RICHIESTA CONSIGLIO
Le tue informazioni: