emazie nelle urine

Analisi del sangue Forum Discussioni ed opinioni emazie nelle urine

Questo argomento contiene 2 risposte, ha 1 partecipante, ed è stato aggiornato da  drumma 8 anni, 11 mesi fa.

  • Autore
    Articoli
  • #2058 Risposta

    simona79
    Membro

    Vi scrivo per mia mamma 51 anni sei anni fa fu colpita da ischemia celebrale da allora la terapia che segue è la seguente:
    Vasoteric 20 mg + 12,5 mg mezza compressa la mattina dopo colazione ore 8, cardioaspirina 100 mg dopo pranzo, rextat 20 mg durante la cena e norvasc 5 mg verso le 21.
    Ad agosto ha fatto i soliti controlli esami del sangue + esami urine.
    Gli esami del sangue andavano abbastanza bene tranne il conteggio delle piastrine risultate alte 403 migliaia/mc (150-400) e nell’omocromo il conteggio globuli rossi 3.91 milioni/mmc (4.00-5.80) e l’ematocrito 34,30% (37.00-50.00)
    Gli esami delle urine fatte ad agosto hanno evidenziato:
    ph 6.5 (5.5-6.5)
    glucosio assente
    proteine assenti
    emoglobina libera 0.06 mg/dl (0.0)
    corpi chetonici assenti
    bilirubina assente
    uro-bilinogeno 0.2 mg/dl (0.0-0.2)
    esterasi leucocitaria –
    nitriti –
    ps 1004 (1015-1030)
    emazie 50 /microlitro (0-20)
    leucociti 2 /microlitro (0-20)
    cellule epiteliali 1 /microlitro (0-30)
    cellule transizionali 0
    cristalli 1 /microlitro (0-50)
    alcuni (50-80)
    La mamma si è recata dal medico curante il quale le ha consigliato di aspettare qualche mese e rifare gli esami delle urine, ad ottobre il risultato dell’esame delle urine ha evidenziato:
    ph 5.5 (5.5-6.5)
    glucosio assente
    proteine assenti
    emoglobina libera 0.06 mg/dl (0.0)
    corpi chetonici assenti
    bilirubina assente
    uro-bilinogeno 0.2 mg/dl (0.0-0.2)
    esterasi leucocitaria –
    nitriti –
    ps 1010 (1015-1030)
    emazie 50 /microlitro (0-20)
    leucociti 4 /microlitro (0-20)
    cellule epiteliali 2 /microlitro (0-30)
    cellule transizionali 0
    cristalli 6 /microlitro (0-50)
    alcuni (50-80)
    Ma da cosa può essere causata la presenza di queste emazie nelle urine non è che centrano qualcosa i valori leggermente alterati di ematocrito, globuli rossi e piastrine?
    La terapia farmacologica che sta seguendo la mamma per la pressione potrebbe avere qualche influenza?
    Non ha bruciori quando urina, nè le sue urine presentano caratteristiche “strane”, beve molta acqua durante il giorno.
    Cosa ne pensa?
    Grazie.
    Simona

  • #7490 Risposta

    Ernesto N
    Membro

    Ciao Simona,

    tieni presente che non sono un medico,

    mi colpisce molto che tua madre sia stata colpita così giovane da una forma ischemica, che tu non hai meglio precisato.

    E’ seguita da un bravo dottore oggi?

    Tra gli esami effettuati vi é stato anche il dosaggio dell’Omocisteina?

    Magari prova a leggere il seguente documento, ma ce ne sono tantissimi altri sulla rete:
    http://www.asl2.liguria.it/pdf/Labinforma_8_06.pdf

    ciao

    Ernesto

  • #7492 Risposta

    drumma
    Amministratore del forum

    Nulla di preoccupante ; non dipende dai valori dell’emocromo. Puo’ capitare soprattutto nelle donne una microematuria persistente senza un evidente motivo patologico.
    Conforta il fatto che in due mesi circa il valore sia rimasto lo stesso e lieve.
    Immagino che abbia gia’ fatto una urinocoltura , anche se l’ipotesi di infezione urinaria e’ improbabile dato che non ci sono sintomi, resta da vedere se c’e’ qualche microcalcolo nel rene che graffiando ogni tanto da’ questa piccola perdita di emazie. Provi con una ecografia renale.


Rispondi a: emazie nelle urine
Le tue informazioni: