Epatite B Urgente "problemi in famiglia"

Analisi del sangue Forum Invia la tua domanda sulle analisi cliniche Epatite B Urgente "problemi in famiglia"

Questo argomento contiene 3 risposte, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da  drumma 7 mesi fa.

  • Autore
    Articoli
  • #32844 Risposta

    francesca

    Salve, ho 50 anni. Vorrei presentarvi il mio decorso clinico.
    Nel 1992 durante la gravidanza sono risultata positiva ad HBsAg di seguito mio figlio è stato vaccinato. Nel 1998 sono stata ricoverata per circa un mese e sono risultata di nuovo HBsAg positiva. A luglio 2016 mi sono recata al pronto soccorso a causa di un forte vomito e diarrea e dalle analisi effettuate mi è stata diagnosticata la piastrinopenia e mi hanno dato una cura a base di cortisone per 4 mesi, inoltre mi hanno fatto delle trasfusioni di plasma.
    Durante il ricovero in ospedale le mie analisi sono risultate così:
    HBsAg: Positivo
    ANTI-HBC TOTALI: Positivo
    ANTI-HBs: 15 mUI/ml
    ANTI-HBc Igm: Negativo
    ANTI-HBe: Positivo
    HBeAg: Negativo
    HBV-DNA: 41
    Mi hanno dato come terapia l’ antivirale Baraclude – entecavir da 0.5mg per 6 mesi ma leggendo gli effetti collaterali del farmaco ho deciso di non prenderlo.
    A gennaio 2017 avendo dei dubbi mi sono rivolta a un altro medico e dalle analisi eseguite è risultato questo:
    HBsAg ql. : Positivo
    HbsAb: Negativo
    HBcAb: Positivo
    HBeAg: Negativo
    HbeAb: Positivo
    HBV-DNA: 51
    Sulla base di queste analisi anche questo dottore mi ha prescritto Baraclude-entecavir da 0.5 mg per 6 /12mesi e mi ha garantito la completa guarigione.
    Secondo voi ho la possibilità di guarire completamente oppure ho un’ Epatite B cronica? Quali precauzioni devo utilizzare nei confronti dei miei famigliari?
    Grazie dell’eventuale risposta.

  • #32858 Risposta

    drumma
    Amministratore del forum

    Gentile signora l’HbsAg positivo la pone in una situazione di sieropositività, insomma il virus alberga nel suo fegato ed ha una bassa replicazione (HBV DNA a 41 e 51) le cure che le hanno dato sono per evitare un risveglio dle virus bloccando la sua replicazione, ma questo non la farà uscire dalla sieropositività e sarà sempre una probabile fonte di infezione (anche se a bassissima probabilità per gli altri); deve comunque assumere tutte le precauzioni per evitare contagi; la trasmissione avviene per contatti di sangue e di seme;
    controlli sempre le transaminasi per capire se il virus si sta risvegliando.

  • #32879 Risposta

    francesca

    Secondo lei l’abbassamento delle piastrine è una conseguenza dell’epatite?

  • #32884 Risposta

    drumma
    Amministratore del forum

    E’ la conseguenza di un cattivo funzionamento del fegato secondario all’epatite.


Rispondi a: Epatite B Urgente "problemi in famiglia"
Le tue informazioni: