Esami del sangue alterati

Questo argomento contiene 7 risposte, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Sandra 7 mesi, 3 settimane fa.

  • Autore
    Articoli
  • #21635 Risposta

    Sandra

    Buongiorno, sono una ragazza di 26 anni. Volevo un’ informazione sulle mie analisi del sangue. In data 26 luglio 2016 ho eseguito le analisi del sangue, e questo è il referto: globuli rossi 4.99 (3.80-5.20), emoglobina 14.6 (11.4-15.0), Ematocrito 43.9 (35.0-45.0), MCV 88.0 (81.0-98.0), MCH 29.3 (27.0-33.0), RDW 12.9 (12.0-15.0), Piastrine 400 (150-400), globuli bianchi 11.70 (4.00-11.00).
    Basofili, Neutrofili, Eosinofili e Basofili nei valori, mentre i linfociti 4.74 (1.10-3.70) e monociti 1.14 (0.25-0.80). Quindi risultano leggermente alterati globuli binahci, linfociti e monociti.Quando ho eseguito le analisi stavo bene, ma due giorni dopo il dottore mi ha detto che avevo la gola leggermente rossa ed ero anche raffreddata, anche se io non avevo sintomi evidenti come starnuti o colatura del naso. Quello che volevo sapere è se è possibile stare tranquilli con questi valori, o se possono essere indice di una possibile leucemia. Diversi medici mi hanno detto che è solo un’ infiammazione, ma io sono in allerta totale. Premetto che già nel 2011 avevo avuto questi due valori sballati, più o meno come adesso, solo che i linfociti erano a 3.83 (valore max 3.70), mentre ora sono a 4.74 e ho letto che i linfociti che superano a 4.00 possono essere inizio di leucemia. Io fisicamente sto bene, ho eseguito le analisi per controllare la tiroide, che risulta ok. Quando il dottore mi ha detto della gola, effettivamente un leggerissimo brucio e raschiore ce lo avevo, ma il tutto dopo aver fatto le analisi. Può essere che già “covavo” l’ infezione quando ho eseguito le analisi e i pochissimi sintomi che ho avuto, mi si sono manifestati dopo aver fatto le analisi?
    Grazie mille, cordiali saluti

  • #21669 Risposta

    drumma
    Amministratore del forum

    Si tratta di una lieve infezione di origine virale che porta un aumento dei globuli bianchi totali e in particolare della quota dei linfociti.
    Ma dove ha letto che sopra i 4000 bianchi si inizia a parlare di leucemia…

    • #21670 Risposta

      Sandra

      Nell unico posto dottore, dove forse non bisognerebbe mai andare a controllare, cioè internet! Non so se posso scrivere il nome del sito, comunque basta fare una semplicissima ricerca su internet. Le chiedo dottore, avendoli eseguiti martedì 26 luglio, quando mi consiglia di ripeterli? Io in questo momento non sto assumendo niente, né antibiotici ne cortisone… Ho solo preso un po’ di latte con il miele e effettivamente la gola mi fa meno male; ho solo una leggerissima tossettina che aumenta un po’ in serata, ma per il resto tutto ok! I linfonodi sono a modo, e le penultime analisi che eseguii, ad aprile 2016 (siccome sono donatrice) erano perfette!
      Cordiali saluti

  • #21671 Risposta

    Sandra

    Comunque dottore mi riferivo no ai 4000 globuli bianchi ma in particolare a un valore dei linfociti che supera 4000, quindi io mi sono preoccupata xke essendo il mio valore a 4.74 ed essendo il valere max indicato nelle analisi 3.70, anche se cambi l unità di misura, rientravo nella categoria dei possibili soggetti a rischio, parlando sempre dei linfociti.

  • #21672 Risposta

    drumma
    Amministratore del forum
  • #21726 Risposta

    Sandra

    Dottor “drumma” buongiorno e mi scusi nuovamente per il disturbo. Volevo dirle un’ altra cosa: stamani (lunedì 1 agosto 2016) sono andata dalla dottoressa (sostituta del mio medico) perché la sera, già da qualche giorno (da venerdì 29 agosto, più o meno), avevo un febbrina che oscillava tra i 36.8 e i 37.3; lei mi ha ricontrollato nuovamente il respiro, le orecchie e la gola. All’ inizio non mi ha dato molta attenzione, poi però quando è arrivata alla gola mi ha detto che avevo una sola placca e che era il caso di iniziare l’ antibiotico (quando il mio medico – dopo che avevo eseguito le analisi del sangue – qualche giorno fa, aveva trovato la gola solo leggermente arrosata e non mi aveva prescritto nulla; secondo lui l’ emocromo alterato, come già le avevo detto, era dovuto a questa gola arrossata e a un ipotetico raffreddore). L’ antibiotico l’ ho iniziato la mattina stessa (1 agosto) e lo devo fare per 6 giorni.
    Volevo sapere dottore, le mie analisi dell’ emocromo leggermente alterato (come scritto sopra, quindi con globuli bianchi a 11.70, linfociti a 4.74 e monociti 1.14), eseguito esattamente una settimana fa (26 agosto), poteva essere già segnale di questa placca che la dottoressa mi ha trovato oggi (1 agosto) o è dovuto ad un’ altra tipologia di infiammazione, essendo già passata esattamente una settimana?
    In più, avendo iniziato il cortisone, le analisi le posso ripetere a settembre come già mi aveva detto o magari c’è un numero di giorni minimo che devono passare da quando lo finisco?
    Scusi nuovamente il disturbo, cordiali saluti

  • #21728 Risposta

    drumma
    Amministratore del forum

    Le infezioni batteriche, quelle che si curano con antibiotico, portano un aumento di neutrofili e non linfociti, quindi al momento delle analisi l indicazione per il medico era un mal di gola virale da non trattare perché sarebbe andato via da solo in pochi giorni.
    Ora la presenza della placca cambia il discorso verso un’ infezione batterica e la dott le ha dato un antibiotico generico senza fare un tampone faringeo con antibiogramma per ricerca specifica del batterio e dell’antibiotico.
    Poi perché prende il cortisone ? Per il mal di gola?…..
    Nessuna controindicazione per ripetere le analisi a settembre.

  • #21737 Risposta

    Sandra

    Si il cortisone sempre per la gola, sono sempre stati dell’ opinione che fatto in dosi giuste è la cura migliore. Io sono nelle loro mani… cmq ripeterò l’ analisi a settembre come da lei consigliato.
    Grazi mille perla disponibilità, codiali salute

Rispondi a: Esami del sangue alterati
Le tue informazioni: