Linfocitosi e neutropenia

Analisi del sangue Forum Discussioni ed opinioni Linfocitosi e neutropenia

Questo argomento contiene 20 risposte, ha 13 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Alessandro 1 anno, 2 mesi fa.

  • Autore
    Articoli
  • #567 Risposta

    maestrina
    Membro

    Ciao! Sono nuova di questo forum, ho deciso di scrivere perchè mi sembra interessante ed esauriente!
    Da che cosa può dipendere l’inversione nella formula leucocitaria (linfocitosi e neutropenia)?
    La mia è così da sempre (almeno dal 1996) con valori dei linfociti arrivati a 69% e neutrofili arrivati a 20%. Il valore dei leucociti è nella norma.
    Il mio medico dice che per me è un’inversione “fisiologica” e che non mi devo preoccupare, ma io non riesco a stare tranquilla.
    Qualcuno può aiutarmi?
    Grazie mille.

  • #3869 Risposta

    drumma
    Amministratore del forum

    Fidati del tuo medico . Ci sono alcune persone con linfociti aumentati ma senza patologie . D’altronde se dal 1996 non hai nulla………….

  • #3871 Risposta

    maestrina
    Membro

    Grazie Drumma per la velocissima risposta!
    Volevo solo capire se è il caso di fare il prelievo del midollo per vedere se c’è quelcosa di più serio o se, come dice il mio medico, non è il caso perchè non mi devo preoccupare!
    Ma in quali situazioni è il caso di preoccuparsi.
    A me non sembra normale che ci sia questa inversione di formula cronica. Significherà pure qualcosa!!!!
    Grazie ancora

  • #3872 Risposta

    Davide
    Membro

    Citazione:


    Originariamente inviato da maestrina

    Grazie Drumma per la velocissima risposta!
    Volevo solo capire se è il caso di fare il prelievo del midollo per vedere se c’è quelcosa di più serio o se, come dice il mio medico, non è il caso perchè non mi devo preoccupare!
    Ma in quali situazioni è il caso di preoccuparsi.
    A me non sembra normale che ci sia questa inversione di formula cronica. Significherà pure qualcosa!!!!
    Grazie ancora


    Fare un esame del midollo non è una passeggiata.
    Se non hai infezioni importanti frequenti non devi preoccuparti. La normalità è molto individuale!
    Se vuoi farti un esame invasivo, come un puntato midollare, sei libera di farlo; il tuo medico probabilmente ti dice di no perchè lo ritiene eccessivo, e non vuole aumentare paure.
    Davide

  • #3873 Risposta

    maestrina
    Membro

    Grazie Davide,
    la tua risposta mi solleva un po’ il morale.
    Vorrei solo un chiarimento: che cosa intendi per infezioni ricorrenti importanti?
    Io ho una serie di altri problemi di salute che non ho citato per non essere troppo lunga.
    Mi potrebbe essere d’aiuto capire quali sono le infezioni ricorrenti legate all’inversione della formula leucocitaria.
    Grazie per il lavoro che fate!

  • #3883 Risposta

    Davide
    Membro

    Citazione:


    Originariamente inviato da maestrina
    Grazie Davide,
    la tua risposta mi solleva un po’ il morale.
    Vorrei solo un chiarimento: che cosa intendi per infezioni ricorrenti importanti?
    Io ho una serie di altri problemi di salute che non ho citato per non essere troppo lunga.
    Mi potrebbe essere d’aiuto capire quali sono le infezioni ricorrenti legate all’inversione della formula leucocitaria.
    Grazie per il lavoro che fate!


    Intendo dire che sei hai frequentemente delle infezioni che richiedono l’uso di un antibiotico (ad esempio: cistite, faringite, laringite, bronchite, ecc..) può essere necessario fare qualche altro esame.
    Fammi sapere…
    Davide

  • #4465 Risposta

    Eugio
    Membro

    Ciao a tutti! sono nuovo del forum! mi presento, sono Eugenio!
    Dalle mie analisi del sangue risulta che ho i leucociti al limite (8,9) neutrofili bassi (36,4%)e i linfociti alti (45,1%) oltre ad una eosinofilia dovuta probabilmente ad un allergia che ho fin da bambino alle graminacee. Da cosa posson dipender questi valori sballati? LINFOMA? tutti gli altri valori sono nella norma! Aspetto un anima mdolce che mi risponda! ciao boys

  • #4467 Risposta

    babbizzone
    Membro

    CIAO BOYS,
    CHI SCRIVE STA COMBATTENDO CONTRO UN LINFOMA….,NON MI SEMBRA CHE AL MOMENTO TU DEBBA PREOCCUPARTI PIU’ DI TANTO,CMQ NEL RIPETERE L’ESAME EMOCROMOCIMETRICO,TI CONSIGLIO UNO STRISCIO EMATICO ED UNA VISITA EMATOLOGICA .
    L’AVESSI FATTO QUANDO MI FU CONSIGLIATO!!!!!AVREI CERTAMENTE FATTO MENO POLICHEMIOTERAPIE,E NESSUNA RADIOTERAPIA .
    AUGURI SINCERI,BABBIZZONE .

  • #4777 Risposta

    alessandradg
    Membro

    Ciao a tutti!
    E’ la prima volta che partecipo a questo forum ma ho bisogno di un pò di conforto.
    Dalle analisi del sangue risulta ormai da sei mesi un abbassamento progressivo dei leucociti a 3.6, dei neutrofili a 42% e un aumento dei linfociti a 50%. Mi devo preoccupare? il medico mi ha detto di fare i test per mononucleosi e rosolia, ma ho paura che sia qualcosa di molto più serio, con questa situazione clinica dovrei fare anche il test dell’hiv?
    Grazie

  • #4778 Risposta

    alessandradg
    Membro

    scusate non parlanvo dei leucociti ma del valore totale dei gb che è 3.6

  • #4928 Risposta

    buona sera, vorrei sapere se la formula leucocitaria inversa,o la cosiddetta linfocitosi hanno a che fare con l’esposizione ai raggi x

  • #4930 Risposta

    drumma
    Amministratore del forum

    No

  • #4949 Risposta

    shark70
    Membro

    Ciao, cercando di capire le mie analisi mi sono ritrovato in questo forum e spero che possiate darmi una mano.
    Ho fatto gli esami del sangue e tutti i miei valori sono nella norma tranne i linfociti assoluti, valori di rif. 1,0-3,5, i miei sono 3,7.
    Siccome a fine foglio delle analisi c’e’ scritto “lieve linfocitosi assoluta”, cosa significa? devo preoccuparmi?

  • #4950 Risposta

    babbizzone
    Membro

    perche’ dopo pasqua non pensi ad una visita ematologica ?
    solo sentendo gli specialisti preposti a tale compito puoi trovare l’agognata tranquillita’;ti saluto .

  • #5510 Risposta

    franca
    Membro

    ciao mi presento mi chiamo franca e da due giorni che stiamo trascorrendo io e mio marito dei momenti di paura.ha fatto delle analisi di routine e sono risultati i globuli bianchi a 22. 01o/mmc i linfociti a 67%e i neut a 24.2% stamattina ha fatto l’addome completo e il torace e poi siamo prenotati per una visita ematologica al a Napoli (L’ADDOME COMPLETO NON SI RISCONTRA NIENTE il torace devo ancora ritirarlo) potete darci qualche notizia qualche consiglio? GRAZIE

  • #5816 Risposta

    daiela
    Membro

    Originariamente inviato da Davide

    Originariamente inviato da maestrina
    Grazie Davide,
    la tua risposta mi solleva un po’ il morale.
    Vorrei solo un chiarimento: che cosa intendi per infezioni ricorrenti importanti?
    Io ho una serie di altri problemi di salute che non ho citato per non essere troppo lunga.
    Mi potrebbe essere d’aiuto capire quali sono le infezioni ricorrenti legate all’inversione della formula leucocitaria.
    Grazie per il lavoro che fate!

    Intendo dire che sei hai frequentemente delle infezioni che richiedono l’uso di un antibiotico (ad esempio: cistite, faringite, laringite, bronchite, ecc..) può essere necessario fare qualche altro esame.
    Fammi sapere…
    Davide

  • #5817 Risposta

    daiela
    Membro

    ciao a tutti,anche io sono nuova.Ho ritirato i miei esami del sangue….tutto ok,i leucociti sono nella norma…ma ho bassi i neutrofili e alti i linfociti.Non riesco a capire cosa vuol dire.Qualcuno sa dirmelo perfavore?Ciao a tutti

  • #5992 Risposta

    pico
    Membro

    sono una mamma che ha addottato una bambina haitiana, portatrice sana di anemia falciforme ( eterozigota ). E’ stata recentemente ricoverata per una polmonite batterica ( piccolo focolaio recente ). Premetto che mia figlia è un soggetto allergico ( graminacee – acari – ) a tantissimi alimenti, talmente tanti che l’allergologo mi ha sempre consigliato di dare in piccole dosi tutto ( Ige 3.000 ). E’ stata curata con antibiotici endovena per una settimana e verso la fine della cura ha presentato un crollo dei neutrofili ( 670 ) episodio che ha preoccupato i medici che le hanno subito somministrato non so esattamente cosa, una puntura sottocutanea che ha portato i neutrofili a 14.00.
    Dimessa, dopo 5 giorni altro esame con risultato 900.
    Ci aspettano fra 3 giori per un altro prelievo e per una visita il giorno dopo con i risultati con un ematologo. Dimenticavo che in tutti gli esami fatti in questi anni tutte le formule lecocitarie presentavano percentuali dei neutrofili piu basse della norma 30% – 32% – 36%. Sono preoccupata.

  • #8384 Risposta

    uderto
    Membro

    Salve. Sono nuovo di questo forum, e partecipo perche’ da alcuni mesi mio figlio Stefano di 13 anni, pur stando bene, ha una inversione dei bianchi con 3o,5% dei neutrofili e il 60 % dei linfociti.
    Vale la pena di approfondire la situazione ?
    E’una situazione pericolosa e che puo’ virare verso qualcosa di piu’ grave ?
    Esistono eventuali terapie ipotizzazbili ?
    Ringrazio anticipatamente chi mi dara’ qualche risposta.
    Uderto

  • #8388 Risposta

    drumma
    Amministratore del forum

    Terapie ci sono se ci sono diagnosi certe.
    Nel caso di tuo figlio mi sembra una inversione della formula a vantaggio dei linfociti che potrebbe essere giustificata con qualche infezione virale , semprechè supportata da sintomi
    (febbre – linfonodi ingrossati) Com’è la VES e gli altri valori infiammatori ? ( PCR – Bianchi in totale ) Come stà suo figlio ? E’ stato visitato da un medico?

  • #20820 Risposta

    Alessandro
    Partecipante

    Per approfondire il tema LINFOCITI consigliamo la lettura di questo articolo:
    https://www.analisidelsangue.net/linfociti/


Rispondi a: Linfocitosi e neutropenia
Le tue informazioni: