prolattina

Questo argomento contiene 8 risposte, ha 3 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Alessandro 8 mesi, 2 settimane fa.

  • Autore
    Articoli
  • #686 Risposta

    cima
    Membro

    Salve a tutti, vi espongo il mio problema: l’anno scorso ho riscontrato delle irregolarità del ciclo, mi veniva ogni 15 giorni (credevo che ciò dipendesse dallo stress e sono andata dal ginecologo che mi ha prescritto la pillola a basso dosaggio). Successivamente il mio medico mi ha prescritto le analisi delle urine che ho ripetuto ogni mese negli ultimi 6 ed è risultata la perdita costante di emoglobina con rare emazie nel sedimento.
    Ora, dopo un periodo di lavoro intenso e nonostante la pillola ho riscontrato un episodio di anticipo nelle mestruazioni nonchè sintomi di vertigini e cefalee. A questo punto il mio medico mi ha prescritto le analisi dei dosaggi ormonali nel sangue ed è risultato che ho la prolattina a 22,5, oltre al fatto che continuo a perdere emoglobina dalle urine. Il resto dei valori è ok.Qualcuno mi sa dare delle indicazioni a riguardo?
    Grazie.

  • #4224 Risposta

    Fede
    Membro

    unità di misura?e intervallo di riferimento?
    quali altri ormoni hai dosato(sessuali e/o ipofisari)?
    comunque durante il ciclo mestruale credo possa succedere che un po’ di sangue finisca nelle urine!

  • #4243 Risposta

    cima
    Membro

    Ho fatto le analisi al 9° giorno dall’inizio del ciclo,e non avevo più perdite ematiche.Comunque, ho ripetuto l’esame urine completo altre 5 volte e sempre lontano dal ciclo, e ogni volta è risutlata l’ematuria. Ho anche eseguito un’ecografia completa all’afddome risultata negativa.
    Gli altri dosaggi ormonali che ho misurato sono
    LH 3,9 mu/ml (range 0.8-0.9)
    FSH 10,3 mu/ml (range 1.5-11.4)
    prolattina 22,5 ng/ml (range 3.00-19.00)
    progesterone 02, ng/ml (range 0.2-2.1)
    17 beta estradiolo 132 (range 26-158)
    tsh 0,923
    Mi domando come mai assumendo la pillola (loette) il livello del progesterone è comunque al limite minimo de range di normalità).
    Grazie.

  • #4246 Risposta

    Fede
    Membro

    quindi credo che forse si tratta di una leggera iperprolattinemia “isolata”cioè non dipendente da un malfunzionamento ghiandolare(dell’ipofisi)visto che gli altri ormoni ipofisari sembrano ok…e sono ok anche gli altri ormoni esaminati implicati nella regolazione del sistema riproduttivo etc princ LH,FSH,estradiolo..il principale ruolo della prolattina credo sia quello di stimolare le ghiandole mammarie a produrre latte x l’eventuale figlio!tuttavia è possibile che si verifichi un aumento di questo ormone anche in caso di non gravidanza(e non bisogno di lattazione)x varie possibili cause Es predisposizione genetica e/o assunzione di farmaci a base ormonale(forse anche contraccettivi)e/o stress etc…e considerando che l’effetto biochimico-fisiologico della pillola è proprio quello di evitare una gravidanza forse il valore del progesterone al limite minimo è coerente con questo meccanismo anticoncezionale visto che quest’ormone credo sia implicato nella preparazione dell’utero ad accogliere l’embrione..
    invece x quanto riguarda l’ematuria allora forse potrebbe essere utile approfondire valutatndo parametri analitici mirati a valutare la funzionalità nefrorenale Es clearance e eventualmente anche un’ecografia specifica ai reni

  • #4250 Risposta

    Fede
    Membro

    se IPOTETICAMENTE si volesse pensare a una + o – plausibile linea di correlazione endocrina(ormonale)tra pillola anticoncezionale e valori ormonali ematici allora,considerando i vari feed-bach e tenendo presente che i contraccettivi contengono princ ormoni Es estrogeni e progestinici,forse potrebbe essere utile(x chiarire l’ematuria)dosare anche alcuni di quegli ormoni implicati nella regolazione della funzionalità nefrorenale princ filtrazione glomerulare!x mia curiosità com’è il valore del colesterolo?alcuni ormoni sono relazionabili proprio da esso Es corticosteroidi…
    P.S.
    forse il valore del progesterone dipende anche dal dosaggio di progestinico nella pillola

  • #4258 Risposta

    cima
    Membro

    Il colesterolo 6 mesi fa era nella norma, poi no ho piu’ ripetuto l’esame.

    Citazione:


    Originariamente inviato da Fede

    se IPOTETICAMENTE si volesse pensare a una + o – plausibile linea di correlazione endocrina(ormonale)tra pillola anticoncezionale e valori ormonali ematici allora,considerando i vari feed-bach e tenendo presente che i contraccettivi contengono princ ormoni Es estrogeni e progestinici,forse potrebbe essere utile(x chiarire l’ematuria)dosare anche alcuni di quegli ormoni implicati nella regolazione della funzionalità nefrorenale princ filtrazione glomerulare!x mia curiosità com’è il valore del colesterolo?alcuni ormoni sono relazionabili proprio da esso Es corticosteroidi…
    P.S.
    forse il valore del progesterone dipende anche dal dosaggio di progestinico nella pillola


  • #4259 Risposta

    cima
    Membro

    Devo precisare che l’ematuria si è presentata prima che cominciassi ad assumere la pillola e ha continuato a persistere anche dopo.

  • #4262 Risposta

    Fede
    Membro

    le tue due ultime risposte smentiscono la mia ipotesi di correlazione “endocrina”…anche la prolattina era alta già da prima che iniziassi a prendere la pillola?in ogni caso credo non sia nulla di cui preoccuparsi anche x i motivi scritti a riguardo nelle mie prime e-mail(stress etc)..e forse l’ematuria potrebbe avere origini nefrorenali eventualmente da valutare con clearance e casomai ecografia ai reni

  • #21089 Risposta

    Alessandro
    Partecipante

    Per approfondire il tema PROLATTINA consiglio la lettura di questo articolo https://www.analisidelsangue.net/prolattina/

Rispondi a: prolattina
Le tue informazioni: