UN AIUTO DAGLI ESAMI DEL SANGUE..PARTE PRIMA..

Analisi del sangue Forum Discussioni ed opinioni UN AIUTO DAGLI ESAMI DEL SANGUE..PARTE PRIMA..

Questo argomento contiene 0 risposte, ha 1 partecipante, ed è stato aggiornato da  annaluce 8 anni, 7 mesi fa.

  • Autore
    Articoli
  • #1974 Risposta

    annaluce
    Membro

    GENTILISSIMI UTENTI ED ESPERTI
    VORREI UN AIUTO PER VENIRE A CAPO DI UNA SITUAZIONE CHE NON RIESCO A CHIARIRE.sono un medico in ansia per la situazione di mio marito a tutt’oggi non risolta.
    Il 29 luglio sera mio marito ha avuto una crisi con vomito profuso,nausea,sudorazione forte, fotofobia e mancanza assoluta di equilibrio(non aveva vertigini rotatorie ).lo ricovero al P.S. e le prime analisi sono normali , si evince solo una glicemia a 156.gli fanno cortisone, mannitolo e plasil fino alla mattina dopo, quando il vomito si ferma ma la mancanza di equilibrio è totale.chiedono una consulenza e L’otorino lo ricovera per neurite vestibolare, perche’ vede un nistagmo di secondo grado.Continuano cortisone ma il giorno 31 di colpo gli sale la febbre a 39 con brividi forti.nel frattempo noto vicino al catetere per i prelievi che la vena si è indurita e arrossata e gli cambiano braccio (flebite?) ma il braccio non si gonfia.
    gli cominciano il FIDATO che farà per sei giorni(senza fare una emocultura)il primario del reparto nei corridoi mi dice che sarà stata un INFEZIONE OSPEDALIERA(????????????) Ma sono passate circa 36 ore dal ricovero. CHIEDO LA CONSULENZA DELL’INFETTIVOLOGO.gli fanno altri prelievi .neutrofili 10.78 la percentuale di neutrofili è di 92,9.azotemia 65 cpk 228-mioglobina sierica 156(ho elencato solo i dati alterati.)
    il giorno dopo la febbre risale a 39 la mattina con brividi fortissimi
    Abbassano il cortisone in flebo da 40 mg a 10 per la leucocitosi.
    dal prelievo nuovo gia i neutrofili sono 7,6-la sideremia33e LA PCR:9,7 LA VES :21.GGT.111 .FINALMENTE UN ESAME URINE MAI FATTO:emoglobinuria forte.proteine 30mg,leucociti 25 cell,urobilinogeno 1,emazie numerose.
    CHIEDO consulenza nefrologica.il collega mi dice solo che poi dovrà fare un esame citologico per le emazie etc.
    Continua il FIDATO.la febbre scompare.rimane febbricola.IL 5 QUINDI DOPO 6 GIORNI DALL INIZIO DELLA FEBBREpresenta un gamma-gt a 97
    Viene dimesso con diagnosi di labirintite.
    un solo giorno senza febbre e poi comincia il calvario:la mattina febbre a 37,2 e la sera a 38.
    gli faccio fare prelievo all uscita in un labor.INDICO SOLO I DATI ALTERATI:VES :40 FERRITINA 527 LEUCOCITI:8.9(COMINCIANO A SALIRE)GGT86
    URINE:EMOGLOBINA++ E EMAZIE:25-30PCM
    URINOCULTURA NEGATIVA .mi preoccupano le emazie e la emoglobinuria.chiedo il parere a un coll ega nefrologo che mi dice che potrebbe essere un infezione urinaria ma mio marito non ha sintomi.e le urinoculture negative. SIAMO AL 9-08 ALTRE ANALISI :EMOGLOBINA +++ E EMAZIE 45-50 PER CAMPO.
    SIAMO AL 12 AGOSTO…altri esami:cominciano a salire i leucociti 9.900.enlle urine EMAZIE.25 -30 EMOGLOBINA +++fibrinogeno 683 ggt:83
    LA VES è 41!!!!!aAZOTEMIA 57
    VADO DI NUOVO AL P.S.CHIEDO A QUESTO PUNTO UN RICOVERO IN MALATTIE INFETTIVE PER UNA EMOCULTURA CHE MI CHIARISCA QUESTO QUADRO, PERCHE’ LA FEBBRE NON CALA E LO DEBILITA.
    GLI RIFANNO PRELIEVI :FIBRINOGENO.621 LEUCOCITI :9.7GLICEMIA 151( HA MANGIATO UN ORA PRIMA..è NORMALE?) LA COLLEGA MI DICE CHE NON CI SONO I PRESUPPOSTI PER UN EMOCULTURA
    .LO RIPORTO A CASA.MA LA FEBBRE DI NUOVO SALE SEMPRE LA SERA A 38 ELA MATTINA è A 37,2.DECIDO ALLORA DI FARE UN ANTIBIOTICO EMPIRI CAMENTE ( NEL FRATTEMPO HO FATTO VARIE ECO ADDOME RENALE VESCICA -RX TORACE VISITA ETC TUTTO NEGATIVO.) FACCIO IL LEVOXACIN 500MG .SONO IN TERZA GIORNATA E LA FEBBRE IERI è ANCORA 38 SEMPRE DI SERA.
    LO VISITA UN INFETTIVOLOGO E MI DICE CHE E’ STATA UNA VIROSI ( ma i linfociti erano normali…)CON INTERESSAMENTO ANCHE MENINGEO.
    SIAMO AL 24 agosto..ancora febbricola e dolori alle spalle..

Rispondi a: UN AIUTO DAGLI ESAMI DEL SANGUE..PARTE PRIMA..
Le tue informazioni: