Home Malattie

LUPUS : cause e cure di questa malattia autoimmune

Il lupus è una patologia autoimmune che può attaccare gli organi, la pelle, il cuore, i reni e i polmoni. Gli anticorpi, invece di difendere l'organismo dai virus esterni, lo attaccano prendendo di mira varie parti del corpo. E' una malattia molto grave, difficile da diagnosticare ma che può essere prevenuta con un corretto stile di vita e alcune accortezze: ecco le principali.

Lupus, di cosa si tratta

Il lupus è una patologia di origine autoimmune, non contagiosa e in quanto patologia autoimmune può attaccare gli organi, la pelle, il cuore, i reni e i polmoni.

In pratica gli anticorpi impazziscono e quindi, invece di difendere l’organismo dai virus esterni, lo attaccano prendendo di mira varie parti del corpo.

Si tratta di una malattia ad andamento cronico con fasi di remissione e di peggioramento.

Diverse sono le forme di lupus, ma la più comune e conosciuta è il lupus eritematoso sistemico.

Lupus, cause

Le cause per cui si manifesta il lupus non sono chiare, ma è più probabile che soggetti con familiari affetti da lupus possano presentare un rischio maggiore di incorrere nella stessa malattia.

Diverse cause ambientali possono costituire potenziali fattori di rischio per l’insorgenza della patologia:

  • stress fisico o emotivo
  • traumi di varia natura
  • esposizione ai raggi ultravioletti
  • presenza di virus come la mononucleosi.

Le donne sembrano essere più soggette a contrarre il lupus e pare che un ruolo chiave in questo caso lo giochino gli estrogeni, anche perché sembra che questa patologia si aggravi nei periodi mestruali e in gravidanza.

Altre cause di insorgenza del lupus sono riconducibili all’assunzione di alcuni farmaci e antibiotici e a stress e lesioni dovuti a interventi chiurgici o parto.

Lupus, sintomi

I sintomi più comuni comprendono:

  • grande stanchezza
  • dolori alle articolazioni
  • eruzioni cutanee
  • perdita di capelli.

Le eruzioni cutanee si manifestano spesso dopo essere stati esposti al sole.

A seconda del decorso della malattia poi si possono avere problemi a cuore, polmoni, ai reni e al sistema nervoso.

lupus eritematoso
Il lupus eritematoso si manifesta con importanti eruzioni cutanee

Lupus, diagnosi

Il lupus non è facile da diagnosticare in quanto i sintomi con cui si manifesta possono essere confusi con altri disturbi.

La diagnosi è quindi possibile attraverso una sorta di anamnesi da parte del medico e con analisi del sangue e delle urine.

Lupus, trattamenti

Pomata a base di corticosteroidi per le eruzioni cutanee, antinfiammatori non steroidei per i dolori articolari o farmaci antimalaria per trattare l’affaticamento, i dolori e le eruzioni cutanee sono i farmaci comunemente utilizzati per il trattamento del lupus.

I trattamenti farmacologici vanno iniziati più precocemente possibile e variano anche a seconda della forma di lupus, dell’organo o della parte del corpo colpita.

Vengono utilizzati immunosoppressori quando gli steroidi non riescono a tenere sotto controllo i sintomi.

Gli immunosoppressori tuttavia sono utilizzati sotto stretto controllo medico perché possono aprire la strada alle infezioni.

Ecco cosa fare per gestire la malattia nel modo migliore:

  • Riposare il più possibile
  • Evitare l’esposizione solare
  • Allenarsi regolarmente in quanto la malattia può generare forme di artrite e quindi rigidità e affaticamento articolare.

DAL NOSTRO FORUM : discussioni su LUPUS

Lupus, rimedi naturali

Le varie terapie e rimedi naturali per curare e alleviare i sintomi del lupus possono essere affiancate alle cure farmacologiche tradizionali, a condizione però che se ne parli con il proprio medico in quanto alcuni rimedi potrebbero interfererire con i farmaci che si stanno assumendo e creare fastidi o effetti collaterali seri.

lupus mistero
Le cause per cui si manifesta il lupus non sono chiare, ma è più probabile che soggetti con familiari affetti da lupus lo contraggano

Ecco i rimedi più efficaci per combattere il lupus. Per lo più si tratta di rimedi dall’azione antinfiammatoria.

  • Omega 3 – gli omega 3 contenuti nell’olio di pesce e nella frutta secca sono acidi grassi essenziali che riducono le infiammazioni e sono quindi ideali da inserire nella dieta delle persone affette da lupus.
  • Semi di lino – contengono acido-alfalinolenico, fa parte degli omega 3, che è molto indicato quando il lupus colpisce i reni. Questo acido grasso infatti riduce l’infiammazione migliorando la funzionalità renale.
  • Curcuma – grazie al suo principio attivo, la curcumina, questa spezia ha azione antinfiammatoria, antiossidante e antibatterica e il suo utilizzo si è dimostrato molto efficace nel ridurre il dolore e combattere i sintomi del lupus.
  • Estratto di Boswellia – non è altro che l’incenso classico, eppure la Boswellia è un potente antifiammatorio utilizzato anche per altre patologie come il morbo Di Crohn, la fibromialgia e l’osteoartrosi.
    Difatti la Boswellia riduce la produzione da parte dell’organsimo di particolari sostanze infiammatorie, i leucotrieni, aiutando quindi anche i soggetti che soffrono di lupus.
  • Olio di enotera – viene utilizzato per trattare e ridurre l’infiammazione articolare, anche in caso di artrite.
lupus gomez
Selena Gomez ha confessato tempo fa di soffrire di lupus

Erbe da evitare

L’assunzione di qualsiasi rimedio integrativo a base di erbe o altre sostanze va concordata con il medico in quanto alcune erbe potrebbero avere pesanti effetti collaterali.

Per esempio il malato di lupus deve evitare di assumere echinacea. Questa pianta stimola il sistema immunitario che è già iperattivo nel soggetto affetto da lupus per cui potrebbe la malattia potrebbe aggravarsi.

Lupus, terapie alternative

  • Massaggio – il massaggio per chi soffre di lupus migliora la circolazione e aiuta a combattere la rigidità articolare riducendo i dolori.
    E’ quindi molto benefico per questi soggetti. Tuttavia deve essere praticato da un professionista competente, che conosca la patologia in corso, questo per evitare lividi e sanguinamenti sotto pelle.
  • Yoga e meditazione – il lupus è una patologia spesso correlata allo stress. In questo caso yoga e meditazione possono costituire un valido supporto per combattere le tensioni e rilassare le articolazioni raggiungendo un buon equilibrio psicofisico.
    Per lo yoga è meglio concordare il tipo di esercizi con l’istruttore per evitare posizioni che possono creare problemi alle articolazioni già doloranti.
    Queste due pratiche olistiche, eseguite correttamente, aiutano ad alleviare il dolore e il disagio collegati alla patologia.
  • Impacchi caldi e freddi – per alleviare i dolori articolari può essere utile applicare delle garze imbevute di acqua calda o fredda a seconda di come ci si sente meglio.

Lupus, alimentazione

L’alimentazione del soggetto affetto da lupus dovrebbe essere priva di zuccheri raffinati, lieviti e latticini fortemente infiammatori.

Inoltre sarebbe bene integrare la dieta quotidiana con omega 3 contenuti nell’olio di pesce e omega 6 contenuti nell’olio di borraggine, enotera e ribes nero.

Portare in tavola olio di cocco, di avocado, tè verde, frutta e verdura cruda ricca di antiossidanti utili in quanto il soggetto affetto da lupus spesso presenta una carenza di certe vitamine dal potere antiossidante.

Sotto la supervisione del medico potrebbe essere utile un supplemento di vitamina B6 che blocca gli effetti infiammatori di alcune sostanze chimiche che causano il lupus.

Come per tutte le patologie autoimmuni le cure e la dieta dovrebbero tenere conto dell’intestino. Uno squilibrio della flora batterica intestinale equivale ad un sistema immunitario che non funziona correttamente.

Ecco perché bisognerebbe ripristinare il corretto funzionamento dell’intestino e l’equilibrio della flora batterica.

Alimenti da evitare

Alimenti lavorati, glutine, zuccheri raffinati e alcuni legumi che a causa di un aminoacido che contengono potrebbero aumentare l’infiammazione.

Si tratta di erba medica, fagiolini, soia, piselli, arachidi.

Problemi con le analisi cliniche? Invia una domanda nel FORUM: è gratis
Risposta entro 24 ore