MAALOX : posologia, composizione e controindicazioni

Il Maalox è uno dei più noti e comuni farmaci da banco da utilizzare contro l'acidità di stomaco. Si presenta in compresa, bustine o sciroppo e di norma è ben tollerato. Ecco i principali usi, la posologia, le controindicazioni e le avvertenze

Il Maalox, il cui principio attivo è il magnesio idrossido più algeldrato, è un noto farmaco da banco (anche denominato farmaco OTC) che viene somministrato in caso di bruciore o di iperacidità dello stomaco occasionali e serve per ridurre i sintomi del reflusso e della gastrite.

Il Maalox è disponibile in commercio in vari formati

  • compresse masticabili (anche nella versione senza zucchero)
  • bustine
  • sciroppo.

Va detto, inoltre, che si tratta di un farmaco da banco, ovvero un farmaco di automedicazione che non richiede la ricetta del medico curante.

Esso può essere, dunque, facilmente acquistato in farmacia a un prezzo di circa 5 – 6 euro a confezione.

Maalox: la posologia

Per non incorrere in effetti indesiderati, è sempre opportuno attenersi alla posologia consigliata.

Per le compresse masticabili la posologia è la seguente: 1 o 2 compresse per 4 volte al dì, avendo l’accortezza di masticarle o di succhiarle adeguatamente.

Esse vanno prese a distanza di 20-60 minuti dai pasti principali e prima di coricarsi.

Se non si riesce a prenderle da sole, è possibile aiutarsi con un bicchiere di acqua o di latte.

Per la sospensione orale la posologia è la seguente: 1 o 2 bustine o 2 o 4 cucchiaini di sciroppo 4 volte al dì. Vanno presi a distanza di 20-60 minuti dai pasti principali e prima di coricarsi.

maalox reflusso
L’uso più comune del farmaco è in caso di bruciore o di iperacidità dello stomaco occasionali

Maalox: composizione e come si presenta

I principi attivi contenuti nelle compresse masticabili sono i seguenti:

  • magnesio idrossido 300 mg
  • alluminio ossido, idrato 600 mg

Gli eccipienti contenuti nelle compresse masticabili sono i seguenti:

  • mannitolo
  • mannitolo granulare
  • saccarosio (non presente nelle compresse sugarfree)
  • sorbitolo soluzione 70%
  • glicerina
  • olio di vaselina
  • aroma di crema svizzera
  • menta essenza
  • aroma di limone
  • magnesio stearato
  • talco

I principi attivi del Maloox in sospensione orale sono i seguenti:

  • magnesio idrossido 6,00 g
  • alluminio idrossido gel secco 12,00 g

Gli eccipienti contenuti nella sospensione orale (bustine o sciroppo) sono i seguenti:

  • metilcellulosa
  • metile paraidrossibenzoato
  • propile paraidrossibenzoato
  • carmellosa
  • idrossipropilcellulosa
  • acido citrico
  • saccarina sodica
  • sorbitolo liquido non cristallizzabile
  • aroma di limone
  • aroma di crema svizzera
  • acqua depurata

Le confezioni di Maloox sono:

  • flacone da 200 ml
  • 20 bustine
  • 30 compresse masticabili

Maalox: le precauzioni per l’uso

Prima di assumere il Maloox è necessario consultare il medico curante nei seguenti casi:

  • qualora si soffra di disturbi intestinali (il farmaco, infatti, potrebbe renderne più fastidiosa la sintomatologia);
  • se si hanno disturbi renali lievi, per evitare un peggioramento delle condizioni (in tal caso è sempre sconsigliato l’uso prolungato del medicinale);
  • qualora il soggetto stia seguendo un regime alimentare povero di fosforo o nel caso in cui siano presenti bassi livelli di fosfati nel sangue (ipofosfatemia); il Maalox, infatti, abbassa ulteriormente questo valore determinando disturbi all’apparato scheletrico;
  • se il soggetto che deve prendere il medicinale è un anziano, una gestante, una donna che allatta al seno o una donna che sta pianificando una gravidanza.

Va rilevato, inoltre, che il Maloox non può essere assunto da soggetti di età inferiore ai 18 anni e che esso non interferisce con la guida di un veicolo o con l’utilizzo di altri tipi di macchinari, in quanto esso non influisce sulla capacità di concentrazione e di controllo del soggetto.

maalox acidita
Non possono assumere l’antiacido in oggetto tutti coloro che sono ipersensibili ai suoi principi attivi

DAL NOSTRO FORUM : discussioni su MAALOX

Maalox: le interazioni con altri farmaci

Prima di assumere il Maalox è sempre opportuno segnalare al farmacista la terapia farmacologica che, eventualmente, si sta seguendo o che si sta per cominciare.

In linea generale è possibile affermare che, prima di assumere l’antiacido, è opportuno aspettare almeno un paio di ore se si stanno prendendo anche altri farmaci.

Se si tratta di un antibiotico appartenente alla classe dei fluorochinoloni le ore di attesa sono 4.

Inoltre il Maloox può arrecare disturbi se assunto in combinazione con i seguenti farmaci:

maalox digestione
Prima di assumere il Maalox è sempre opportuno segnalare al farmacista la terapia farmacologica che, eventualmente, si sta seguendo o che si sta per cominciare

Maalox: ecco le principali controindicazioni

Non possono assumere l’antiacido in oggetto tutti coloro che sono ipersensibili ai suoi principi attivi, ovvero il magnesio idrossido e l’alluminio idrossido, o a uno degli eccipienti in esso contenuti.

Il Maalox, inoltre, è controindicato ai soggetti che sono affetti da porfiria (una malattia metabolica di origine ereditaria), sottoposti ad emodialisi e ai soggetti affetti da sindrome di malnutrizione.

In caso di grave insufficienza renale poi, il magnesio e l’alluminio possono determinare importanti conseguenze, come encefalopatia, demenza, anemia microcitica o al peggioramento della fragilità ossea da dialisi.

In caso di gravidanza o di allattamento al seno, può essere utilizzato sotto controllo medico, solo se strettamente necessario.

Maalox: i principali effetti collaterali

Tra i principali effetti collaterali che potrebbero verificarsi in caso di assunzione di Maalox segnaliamo i seguenti disturbi:

  • del sistema immunitario
  • gastrointestinali (come, ad esempio, episodi di dissenteria o di costipazione)
  • metabolici
  • della nutrizione

Si consiglia, inoltre, di sospendere immediatamente l’assunzione di Maalox nel caso in cui si manifestino i seguenti sintomi, che potrebbero essere il sintomo di una grave reazione allergica (shock anafilattico):

  • difficoltà respiratoria
  • difficoltà nella deglutizione
  • eccessivo accumulo locale di liquidi (gonfiore al viso, gonfiore a mani e piedi, gonfiore agli occhi, gonfiore alle labbra, gonfiore alla lingua)
  • rash cutaneo (come ad esempio l’orticaria)
  • prurito
  • forte giramento di testa

Maalox: cosa fare in caso di sovradosaggio

In caso di assunzione accidentale o volontaria di alte dosi dell’antiacido in oggetto, è opportuno informare tempestivamente il proprio medico curante o recarsi nel più vicino ospedale.

In caso di sovradosaggio di Maalox possono avere luogo i seguenti sintomi:

  • episodi di dissenteria
  • dolori a livello addominale
  • vomito
  • peggioramento dei disturbi intestinali nel caso in cui il soggetto soffra di stipsi, se ha patologie renali o se si tratta di un paziente anziano.

Qualora, invece, ci si dimentichi di prendere una dose di antiacido, non va compensata la dimenticanza assumendo una dose doppia.

Problemi con le analisi cliniche? Invia una domanda nel FORUM: è gratis
Risposta entro 24 ore