Home Benessere MENOPAUSA sintomi durata età e problemi più frequenti

MENOPAUSA sintomi durata età e problemi più frequenti

La menopausa è definita come l'assenza del periodo mestruale per oltre 12 mesi nella vita di una donna in cui la funzione delle ovaie, cessa

La menopausa è definita come l’assenza del periodo mestruale per oltre 12 mesi nella vita di una donna in cui la funzione delle ovaie, cessa. Il processo della menopausa è graduale, definito periodo di transizione perimenopausa, diverso da donna a donna.
L’età media della menopausa è di 51 anni, ma può verificarsi già a partire dai 30 anni di età o oltre i 60 anni; non esistono test di laboratorio o esami clinici affidabili che predicano il periodo della menopausa e l’età in cui una donna ha il suo primo ciclo mestruale, non è correlato all’età dell’insorgenza della menopausa.

Cosa è la menopausa?

La menopausa è definita come la condizione di assenza del periodo mestruali per oltre 12 mesi. La transizione menopausale inizia con una diversa durata del ciclo mestruale e termina con l’assenza del ciclo mestruale.
La perimenopausa, invece, è un termine usato per riferirsi al periodo di transizione della menopausa; ufficialmente, non è un termine medico, ma a volte è usato per spiegare alcuni aspetti della transizione della menopausa in termini laici.
La postmenopausa, invece, è un termine usato per fare riferimento al periodo dopo il verificarsi della menopausa. Per esempio, i medici possono parlare di una condizione che si verifica in “donne in postmenopausa, che si riferisce alle donne che hanno già raggiunto la menopausa.
La menopausa è il periodo, della vita di una donna, in cui la funzione delle ovaie cessa e non è più in grado di rimanere incinta. Le ovaie sono la principale fonte di ormoni femminili, in particolare degli estrogeni, che controllano lo sviluppo delle caratteristiche del corpo femminile, come il seno, le forme del corpo ed i capelli; gli ormoni regolano anche il ciclo mestruale e la gravidanza e gli estrogeni, in particolare, proteggono le ossa, pertanto, una donna potrebbe sviluppare l’osteoporosi (assottigliamento delle ossa) quando le ovaie non producono sufficiente estrogeni, quindi, in menopausa.

A che età generalmente una donna raggiunge la menopausa?

L’età media della menopausa è di 51 anni, ma non c’è modo di prevedere quando una donna entrerà in menopausa o comincerà ad averne i primi sintomi. L’età in cui una donna entra nel periodi mestruale non è legato alla età in cui avverrà la menopausa; la maggior parte delle donne raggiunge  la menopausa in un’età compresa tra i 45 e 55 anni d’età, ma può, anche, verificarsi in un età compresa tra i 30 e i 40 anni d’età o fino a quando non si raggiunge i 60 anni.
Generalmente, ogni donna tende ad affrontare il periodo della menopausa alla stessa età della propria madre, quasi come fosse un aspetto geneticamente biologico. La perimenopausa, invece, è spesso accompagnata da irregolarità del ciclo mestruale con sintomi tipici della menopausa precoce e può avere inizio anche 10 anni prima dell’ultimo periodo mestruale.

Quanto dura il periodo della menopausa?

La menopausa non ha un termine di durata, infatti, è il periodo in cui termina l’attività fertile di una donna. Naturalmente, non è possibile sapere nemmeno, quanto durerà il periodo della transizione menopausale, infatti, i sintomi possono avere inizio, anche, anni prima che si verifichi la menopausa reale e possono persistere per alcuni anni dopo.

Sintomi della menopausa

E ‘importante ricordare che l’esperienza di ogni donna è molto individuale, infatti, alcune possono avvertire pochi o, addirittura, nessun sintomo della menopausa, mentre altre, possono avere sintomi fisici e psicologici, molto più diffusi ed amplificati.
menopausa
Menopausa: un momento importante nella vita delle donne
L’amplificazione, la durata e la gravità dei sintomi varia in modo significativo tra le donne. Inoltre, è  importante ricordare che i sintomi possono scomparire e ritornare, per un periodo di tempo prolungato o breve, per alcune donne.
  • Sanguinamento vaginale irregolare: il sanguinamento vaginale irregolare può verificarsi appena una donna raggiunge la menopausa; alcune donne hanno problemi minimi in relazione al sanguinamento anormale prima della menopausa, mentre altre hanno un imprevedibile ed eccessivo sanguinamento. Le mestruazioni possono verificarsi più frequentemente, con un ciclo di breve durata, o si possono verificare raramente, con un ciclo di lunga durata, prima dell’arresto definitivo del ciclo mestruale. Una donna può avere periodi irregolari che durano anni, prima di raggiungere la menopausa ed è importante ricordare che tutte le donne che sviluppano delle mestruazioni irregolari, in questo periodo delicato, dovrebbero comunque sottoporsi ad una visita medica, per confermare che siano un sintomo della perimenopausa e non di un’altra patologia. Le anomalie mestruali che iniziano nella perimenopausa sono associate alla diminuzione e alla cessazione totale della fertilità, poiché l’ovulazione diviene irregolare; tuttavia, le donne in perimenopausa possono ancora avere una gravidanza, fino a quando non hanno raggiunto la menopausa vera e propria e dovrebbero utilizzare contraccettivi, per non rischiare di avere gravidanze indesiderate.
  • Vampate e sudorazioni notturne: le vampate di calore sono comuni tra le donne in fase di menopausa: una sensazione di calore che si diffonde su tutto il corpo ed è spesso più tangibile dal torace al capo, talvolta associata alla sudorazione intensa; di solito durano dai 30 secondi a diversi minuti e la causa non è, ancora, pienamente compresa, potrebbero, infatti, essere una combinazione di fluttuazioni ormonali e biochimiche causate dalla diminuzione dei livelli di estrogeni.Attualmente non esiste alcun modo per prevedere le vampate di calore e per quanto tempo dureranno e si verificano in circa il 40% dei casi di donne mestruate regolarmente sulla quarantina, prima ancora della menopausa. Circa l’80% delle donne ha vampate di calore che durano per cinque anni, circa il 10%, invece, fino a 10 anni; non esiste un modo per prevedere quando le vampate di calore termineranno, anche, se tendono a diminuire di frequenza nel corso del tempo e possono anche aumentare e diminuire nella loro intensità. A volte le vampate di calore sono accompagnate da sudorazioni notturne che portano conseguenze come sonno agitato, stanchezza ed irritabilità.
  • Sintomi vaginali: in seguito all’assottigliamento dei tessuti vaginali dovuti a bassi livelli di estrogeni ed includono secchezza vaginale, prurito, o irritazione e/o dolore durante i rapporti sessuali (dispareunia) e rischio di contrarre infezioni vaginali.
  • Sintomi urinari: il rivestimento dell’uretra subisce modifiche simili a quelle dei tessuti della vagina, divenendo più secca, più sottile e meno elastica, per via della diminuzione dei livelli di estrogeni; questo comporta un aumento del rischio di contrarre infezioni del tratto urinario, il bisogno di urinare più frequentemente, perdite di urina (incontinenza urinaria).
  • Sintomi psicologici: le donne in perimenopausa spesso, accusano la stanchezza, problemi di memoria, irritabilità e rapidi cambiamenti di umore; questi sintomi sono molto comuni.
  • Altri sintomi: aumento di peso, cambiamenti nella struttura della pelle, tra cui le rughe, acne adulta, crescita di peli superflui sul mento, labbro superiore, al torace o sull’addome.

Trattamento della menopausa

La menopausa è un periodo normale della vita di una donna, per cui non è una patologia grave; ma, se i sintomi dovessero avere una gravità tale da modificare le normali attività quotidiane, è possibile rimediare con trattamenti farmacologici ormonali.

La terapia ormonale, nota anche come terapia ormonale sostitutiva o terapia ormonale in postmenopausa è costituita dall’assunzione di estrogeni o da una combinazione di estrogeni e progesterone (progestinico); questo trattamento è utilizzato per controllare e prevenire i tradizionali sintomi della menopausa, conseguenza del calo dei livelli di estrogeni.

[bbp-single-tag id=1140]

Problemi con le analisi cliniche? Invia una domanda nel FORUM: è gratis
Risposta entro 24 ore