Home Malattie Pancia gonfia: cause, consigli e rimedi

Pancia gonfia: cause, consigli e rimedi

La pancia gonfia è una spiacevole sensazione di tensione addominale causata da un accumulo di gas nello stomaco e nell’intestino. Anche conosciuto con il termine meteorismo, questo disturbo è in genere accompagnato da crampi addominali, stipsi o diarrea, flatulenza ed eruttazione, tutti sintomi piuttosto fastidiosi che influenzano negativamente la qualità della vita.

Pancia gonfia : cause

La pancia gonfia può essere causata da un gran numero di disturbi, condizioni e patologie più o meno gravi, in particolare da:

  • aerofagia, un fenomeno piuttosto comune che consiste in un’eccessiva deglutizione di aria nelle vie digestive causata da un pasto consumato troppo velocemente o tra una chiacchiera e l’altra, o ancora dalla gomma da masticare;
  • appendicite, ovvero l’infiammazione acuta dell’appendice vermiforme, che richiede un intervento tempestivo;
  • calcoli alla cistifellea, solitamente molto dolorosi;
  • cattiva digestione;
  • cattive abitudini alimentari;
  • fenomeni fisiologici tipicamente femminili come la sindrome premestruale e la menopausa;
  • fermentazione intestinale di alcuni alimenti come fagioli, lenticchie, ceci, dolcificanti artificiali, bibite gassate, ecc;
  • fibrosi cistica, una malattia genetica che causa gravi problemi respiratori e digestivi, ma non solo;
  • gastroenterite virale o batterica, sindrome del colon irritabile o altre condizioni patologiche del tratto gastroenterico, come il cancro al colon;
  • intolleranze alimentari come quelle al glutine (celiachia) o al lattosio;
  • patologie intestinali ed epatiche che alterano il normale assorbimento dei gas e il loro trasporto;
  • un pasto troppo abbondante o da un aumento di peso improvviso con sintomi, ovviamente, passeggeri;
  • una scorretta associazione degli alimenti all’interno dello stesso pasto.

Pancia gonfia : cosa fare e cosa evitare

Prevenire e/o contrastare la pancia gonfia è possibile mettendo in pratica alcuni semplici accorgimenti, in particolare è opportuno:

  • assumere fermenti lattici o probiotici in caso di terapia antibiotica contro la gastroenterite batterica;
  • assumere la giusta quantità di fibra insolubile, utilissima per migliorare la funzionalità intestinale;
  • astenersi dal bere con la cannuccia;
  • bere almeno 2 litri di acqua al giorno;
  • escludere dalla dieta tutti gli alimenti contenenti glutine o lattosio in caso di celiachia o intolleranza al lattosio;
  • evitare di coricarsi subito dopo i pasti;
  • evitare l’abuso di lassativi a base di fibre;
  • evitare le grandi abbuffate, gli alimenti iperlipidici, i cibi spazzatura e le bibite gassate;
  • fare attenzione al corretto abbinamento dei cibi;
  • mangiare lentamente, se possibile senza perdersi in chiacchiere;
  • mettersi a dieta, in quanto l’aumento di peso può causare una spiacevole sensazione di tensione addominale;
  • praticare una regolare attività fisica e allenare la pancia con esercizi di torsione del busto, sempre che non si soffra di lombalgie, ernie o altre patologie lombo-sacrali;
  • ridurre lo stress, magari seguendo corsi di yoga, pilates o di meditazione;
  • rinunciare alle gomme da masticare o a succhiare troppe caramelle;
  • togliersi il vizio di fumare durante i pasti.
Pancia gonfia
Pancia gonfia corretta alimentazione

Infine consigliamo di praticare una corretta tecnica respiratoria, come la cosiddetta respirazione addominale, che può aiutare a ridurre il gonfiore grazie al massaggio intestinale costantemente esercitato dal diaframma durante la respirazione.

Pancia gonfia : alimenti consigliati

Tra gli alimenti concessi in caso di pancia gonfia o di facile predisposizione a questo disturbo rientrano:

  • erbe come la menta, ideale per ridurre la fermentazione e sgonfiare la pancia;
  • frutta e verdura in quanto ricche di antiossidanti e vitamine. In particolare si rivelano utilissimi la mela e il mirtillo per le loro proprietà antifermentative e il finocchio che, crudo o in forma di tisana, favorisce l’espulsione dei gas;
  • pasta, pane e riso integrali.

Inoltre si consiglia di associare le proteine alle verdure, naturalmente non fritte, e di concedersi un frutto zuccherino lontano dai pasti, in quanto la frutta zuccherina favorisce la fermentazione dei cibi cui viene associata.

Pancia gonfia: alimenti negati

Chi soffre di pancia gonfia o vuole evitare che si presenti un simile disturbo deve assolutamente rinunciare al consumo di:

  • alimenti complessi che, costringendo l’apparato gastrointestinale a un vero super lavoro, rallentano la digestione;
  • alimenti di difficile digestione come salsine, fritture, cibi piccanti o grassi;
  • bibite, dolci e dolcificanti artificiali;
  • broccoli, cavoli, cipolle, melanzane, peperoni e lieviti;
  • ceci, fagioli, lenticchie e piselli che possono indurre flatulenza (in generale si consiglia di ridurne al massimo il consumo);
  • latte e latticini se si soffre di intolleranza al lattosio;
  • panna montata, frullati, frappè e pasta sfoglia che contengono aria e possono quindi aggravare la sensazione di pancia gonfia.

Infine si consiglia di evitare l’abbinamento latte e uova, così come quello carne e legumi.

Pancia gonfia: rimedi naturali

In genere il meteorismo non patologico viene contrastato con alcuni rimedi naturali, in particolare con:

  • il carbone vegetale che, grazie alle sue straordinarie proprietà assorbenti, si occupa di inglobare l’aria in eccesso ingerita con l’alimentazione;
  • le piante carminative che, al contrario del carbone, eliminano direttamente i gas anziché assorbirli. Tra questi citiamo l’angelica, l’anice, la camomilla, la cannella, il cardamomo, il cumino, il finocchio, la melissa, la menta piperita e lo zenzero;
  • la glutammina, un amminoacido importantissimo per il metabolismo degli enterociti dai quali dipende la corretta capacità di assorbimento intestinale;
  • alcuni prodotti naturali formulati con fibre da integrare alla dieta, come l’agar agar, il glucomannano, la gomma Karaya, ecc. In tal caso ricordiamo di non esagerare con l’apporto di fibre, poiché un eccesso potrebbe favorire la spiacevole sensazione di pancia gonfia.

Pancia gonfia: cure farmacologiche

Sebbene la maggior parte delle volte il problema della pancia gonfia venga risolto associando un’alimentazione sana ed equilibrata a una regolare attività fisica, ci sono casi in cui cambiare semplicemente il proprio stile di vita serve davvero a poco. Ed è così che, previo consiglio e prescrizione medica, tanti pazienti ricorrono all’ausilio di medicinali da assumere con moderazione. In particolare:

  • farmaci antischiuma, come il dimeticone, specie se associati ad antiacidi;
  • farmaci parasimpaticomimetici, come il betanecolo, che velocizzano i tempi di allontanamento dei gas intestinali.

Inoltre sono consigliati gli integratori probiotici che, regolarizzando l’attività intestinale, favoriscono l’attecchimento della flora batterica.

In caso di gonfiore addominale associato a febbre alta, diarrea grave, inappetenza e forti dolori addominali, suggeriamo di contattare immediatamente il medico.

Pancia gonfia: trattamenti medici



Nei casi più gravi, quelli in cui la pancia gonfia è l’inevitabile conseguenza di qualche patologia o serio disturbo, si procede con un intervento medico mirato. Quindi in caso di gonfiore addominale associato all’ appendicite o ai calcoli alla cistifellea saranno rispettivamente necessarie l’appendicectomia e la colecistectomia, mentre nei casi di cancro al colon o alle ovaie si procederà con un trattamento radio-chemioterapico e/o chirurgico. Per quanto riguarda invece l’ostruzione intestinale sarà necessario un trattamento chirurgico per rimuovere le parti intestinali in necrosi.

Analisi del sangue Forum Pancia gonfia: cause, consigli e rimedi

Stai vedendo 4 discussioni - dal 1 al 4 (di 4 totali)
Stai vedendo 4 discussioni - dal 1 al 4 (di 4 totali)

Problemi con le analisi cliniche? Invia una domanda nel FORUM: è gratis
Risposta entro 24 ore