SOIA tutti i benefici e le proprietà per la dieta corretta

Origini della Soia

La soia è una pianta appartenente alle leguminose.

Il suo nome scientifico è Glycine Max.

È caratterizzata da fiori di colore rosa e da frutti penduli a legume.

Ne esistono diverse varietà: gialla, verde, nera e rossa.

Ogni varietà può essere utilizzata in modo differente.

La soia proviene dall’Estremo Oriente, ma è oggi un alimento comune ovunque. I maggiori produttori di soia sono attualmente collocati negli Stati Uniti, in Brasile, in Argentina, in Cina e in India.

È un prodotto alimentare molto utilizzato nel mondo, tanto da essere uno dei più coltivati.

Soia:  come si prepara

I semi di soia sono impiegati ad uso alimentare sia interi che macinati.

Da questi si ricava il tempeh (simile al tofu) e il natto.

Si estrae inoltre l’olio di soia, utilizzato per il condimento dei cibi o per la produzione di salse o margarina.

Infine sono particolarmente interessanti per le proprietà alimentari, sono i germogli di soia.

Da questo legume, oggi, si realizzano prodotti alimentari di grande tendenza in modo particolare tra vegetariani e vegani come il tofu o il latte di soia, ma anche la farina di soia.

Inoltre viene trasformata anche in miso, salsa di soia, tamari, edamame e polpa di soia per citare alcuni alimenti oggi comunemente presenti anche nelle nostre cucine.

Scheda nutrizionale della Soia

Cosa troviamo all’interno di della soia?

Cosa contiene una porzione di questo legume?

Di seguito vederemo, in dettaglio, tutti i componenti e le proprietà nutritive presenti in questo ingrediente prezioso.

In 100 g di soia troviamo 446 calorie.

Nella medesima quantità di prodotto sono compresi circa:

  • 8,54 grammi di acqua,
  • 36,49 g di proteine,
  • 19,94 g di grassi (di cui saturi 2,884 g)
  • 30,16 g di carboidrati (di cui zuccheri 7,33 g)
  • 9,3 g di fibre
  • 277 mg di calcio.

L’indice glicemico di 100 g di soia corrisponde a 15, mentre il colesterolo è pari a 0, collocandola in una posizione bassissima nella classifica degli alimenti.

Ecco il motivo del forte interesse verso questo legume nato negli ultimi anni.

È inoltre un prodotto molto ricco di minerali (calcio, fosforo, potassio, magnesio, ferro) e vitamine (A, B1, B2, B3, B5, B6 e C).

Benefici e proprietà della Soia

Con una scheda dei valori nutrizionali come quella appena presentata della soia.

E’ evidente che i benefici del consumo del prodotto sono molti sia in termini di prevenzione che di cura.

La longevità del popolo cinese, che impiega molta soia nella propria dieta, è indubbia.

Questo dato è un indicatore dell’importanza dell’introduzione di questo alimento nei regimi alimentari di tutti noi.

Come per tutte le cose è fondamentale introdurre una grande varietà di alimenti di ogni genere affinché la dieta sia il più possibile variata ed equilibrata.

La soia e i suoi derivati possono essere integrati facilmente in una dieta completa, l’importante è non rinunciare ad altri elementi nutritivi utili all’organismo.

Cuore

Il consumo delle proteine naturalmente contenute nella soia aiutano a ridurre il rischio di malattie cardiovascolari.

Colesterolo

Le medesime caratteristiche utili per il sistema cardiaco contribuiscono a ridurre il colesterolo totale e LDL.

Fegato

Le proteine presenti aiutano a ridurre l’accumulo di trigliceridi nel fegato. Il consumo di soia è utile nei soggetti obesi con particolari problemi di sovraccarico dell’organo.

Glicemia

La fibra contenuta nella soia aiuta a mantenere sotto controllo i livelli di glicemia nel sangue.

Intestino

La presenza di fibra inoltre aiuta a regolarizzare l’intestino, combattendo in modo efficace le situazioni di stitichezza.

Mal di gola e Tosse

L’effetto lubrificante della soia nera può aiutare ad eliminare la secchezza alla gola e a migliorare la tosse secca.

Pressione

Il magnesio e il potassio presenti nella soia aiutano a trattare l’ipertensione grazie alle proprietà vasodilatatrici.

Reni

La soia rossa, nota anche come fagioli azuki, ha presentato ottime doti per migliorare i problemi ai reni. Anche la soia nera offre vantaggi per i reni e in più alla milza. Inoltre stimolando la diuresi consumata sotto forma di latte di soia può migliorare la cellulite.

Ciclo e Menopausa

Durante gli sbalzi ormonali connessi al ciclo mestruale le donne possono alleviare la carenza di estrogeni consumando della soia.

La ricchezza di isoflavoni della soia aiuta a ridurre i fastidiosi sintomi della menopausa, grazie alla capacità di rigenerare gli estrogeni.

Gravidanza

La soia contiene alti livelli di acido folico e vitamine del gruppo B. L’acido folico deve essere assunto in gravidanza per la prevenzione di malformazioni del neonato.

Fertilità

Per aiutare i problemi connessi alla fertilità un decotto di soia nera potrebbe essere d’aiuto, così come per i disturbi legati agli ormoni.

Apparato sessuale

La soia della varietà nera aiuta a combattere la secchezza vaginale.

Ossa

Le ossa con il consumo di soia traggono benefici, limitando o prevenendo l’osteoporosi e le placche aterio-sclerotiche.

Peso

La soia è un ingrediente da considerare per mantenersi in linea e per perdere peso. Controllando i livelli di glicemia e colesterolo e offrendo un buon apporto di nutrienti la soia è un’ottima alleata in una dieta.

Tumori

Le proprietà benefiche della soia sembrano contribuire alla prevenzione di tumori comuni come quelli del colon, del fegato, del seno e della prostata.

Sesso

Il tofu, prodotto con la soia, pare essere un ottimo integratore per migliorare la vita sessuale.

Pare che il suo consumo possa influenzare gli ormoni e i comportamenti sessuali. La soia è ricca di fitoestrogeni che possono contribuire ad aumentare l’attività di tipo sessuale.

Mangiare sano ha dunque dirette influenza sul desiderio e sulla qualità del sesso, un binomio perfetto per la salute e per il benessere dell’uomo.

Stress

Per gli stessi motivi di cui sopra la soia rappresenta un alimento in grado di regolare i soggetti in caso di forte stress e nervosismo.

Insonnia

I componenti della soia riescono ad offrire sollievo ai soggetti afflitti da disturbi del sonno. Nello specifico anche il magnesio presente tra i componenti della soia è in grado di migliorare la qualità del sonno.

Verruche

L’antica tradizione cinese, ancor oggi applicata su tutto il territorio, prevede la possibilità di curare le verruche con una dieta a base di soia bollita e scondita per un breve periodo di 3 giorni.

Cosmesi

Non solo piatti gustosi e salutari con la soia. Il prezioso vegetale asiatico si presta particolarmente anche alla cura del corpo. Sono diverse infatti le preparazioni che sfruttano la soia e alcuni suoi derivati per rendere la pelle più bella o i capelli più nutriti.

Antirughe

L’olio di soia ha ottime proprietà antirughe e viene infatti comunemente impiegato per la realizzazione di creme viso specifiche.

Rassodamento del seno

Non ci sono dati certi ma un consumo abbondante di prodotti a base di soia potrebbe contribuire all’aumento del volume del seno. Questo sarebbe dovuto all’elevata quantità di estrogeni presenti nell’alimento.

Capelli

Impacchi con il latte di soia in combinazione con dei fiocchi d’avena ha ottimi risultati sui capelli sfibrati.

Maschere e pulizia del viso

Con il latte di soia è possibile preparare in casa delle efficaci maschere idratanti, ideali per le pelli più secche. Lo stesso latte può essere utilizzato come detergente del viso.

Smagliature

Utilizzare l’olio di soia sulla pelle aiuta a prevenire l’insorgere delle smagliature e mantiene giovane ed elastica la pelle.

Controindicazioni della soia

In linea generale non sono presenti gravi controindicazioni al consumo di soia.

L’importante è non eccedere nelle quantità perché è presente il rischio di allergia e di insorgere di cellule tumorali.

Per la presenza di isoflavoni non è consigliato il consumo di soia ai soggetti che hanno avuto un cancro all’utero o al seno.

La soia non è un alimento adatto ai neonati e dovrebbe essere assunto con moderazione dalle donne nel corso di una gravidanza.

Si ricorda inoltre che il latte di soia non può essere assolutamente utilizzato come sostituto del latte materno o in polvere, come hanno dimostrato recenti drammatici fatti di cronaca.

Anche i soggetti affetti da disturbi della tiroide dovrebbero consumare con molta moderazione la soia in quanto potrebbe modificarne gli equilibri.

Il gozzigene presente nella soia, disturba il normale funzionamento di questa fondamentale ghiandola endocrina.

Il rischio maggiore della soia è dato dagli OGM che al contrario di quel che si pensa sono la maggioranza della produzione (più del 90%). Per ovviare a questo problema è da preferire la soia da coltivazione biologica certificata.

Conclusioni

Come in ogni cosa la moderazione è la chiave giusta per una salute ed un’alimentazione bilanciata.

Come abbiamo visto nell’ultimo paragrafo dedicato alle controindicazioni del consumo di soia è importante non abusarne.

L’ottimo sarebbe integrare questo alimento in una dieta molto variata scegliendo sempre prodotti certificati e biologici.

La qualità è sempre la prima caratteristica da considerare in fatto di alimentazione.

Soia
Tanti modi di assimilare la Soia

È evidente infatti che gli innumerevoli benefici della soia non sono connessi a quei prodotti geneticamente modificati.

Viceversa fa parte unicamente di quelli più naturali e destinati al consumo umano.

Ricordiamoci sempre infatti che la maggior parte della produzione della soia è destinata alle diete per gli animali destinati all’allevamento.

La soia è un ottimo alimento da introdurre nella nostra routine alimentare per tutte le ottime caratteristiche nutritive e preventive che fornisce, ma sempre con moderazione e buon senso.

Per approfondire:

http://www.riza.it/benessere/sos-salute/3399/soia-la-grande-amica-delle-donne.html

https://www.mr-loto.it/soia.html

 
Problemi con le analisi cliniche? Invia una domanda nel FORUM: è gratis
Risposta entro 24 ore