TONSILLITE : cause, cure e rimedi naturali

La tonsillite è un'infiammazione virale o batterica delle tonsille. E' contagiosa e se causata da streptococco e non viene curata può dare luogo a complicanze. In caso di recidiva, si opta per rimozione chirurgica delle tonsille, ma vi sono rimedi naturali che aiutano ad alleviare il dolore e rendere i sintomi più sopportabili: eccoli

Tonsille, cosa sono e dove si trovano

Le tonsille sono dei cuscinetti di tessuto molle situati in fondo alla gola e hanno il compito di contrastare virus e batteri che entrano dalla bocca bloccando le infezioni.

Tuttavia le tonsille stesse sono vulnerabili all’azione di virus e batteri e spesso si infiammano e infettano, impedendo in questo modo che l’infezione si propaghi al resto dell’organismo.

Costituiscono quindi un meccanismo di difesa dell’organismo e quando insorge un’infezione si gonfiano variando di dimensione e cominciando a far male.

Tonsille e tonsillite

La tonsillite è causata da virus e batteri come lo streptococco. Si tratta di un’affezione contagiosa e se la tonsillite causata da streptococco non viene curata adeguatamente può dare luogo a complicanze.

La tonsillite è più facile possa insorgere in età scolare; con il passare del tempo, tuttavia, le tonsille si restringono in quanto il sistema immunitario dei bambini si rafforza e l’organismo è in grado di combattere le infezioni anche senza la barriera difensiva costituita dalle tonsille che diventano quindi meno importanti.

Quando la tonsillite è ricorrente, gli espisodi si ripetono più volte all’anno.

Nella tonsillite cronica, invece, i vari episodi durano a lungo.

In quest’ultimo caso, inoltre, si può incorrere in complicanze come l’apnea ostruttiva del sonno: le vie aeree si gonfiano e non si riesce a dormire bene.

Tonsillite, cause

Le cause più comuni alla base dell’insorgenza della tonsillite, abbiamo visto sono di origine virale e batterica come il virus di Epstein-Barr che può portare a mononucleosi.

tonsillite gelato
Uno dei rimedi classici per alleviare il dolore da tonsillite consiste nel mangiare un buon gelato

Tonsillite, sintomi

  • Mal di gola
  • Deglutizione difficoltosa
  • Alito cattivo
  • Febbre
  • Mal di testa
  • Dolore di orecchie
  • Mal di stomaco
  • Tonsille gonfie e rosa e spesso con formazione di placche bianco giallastre
  • Linfonodi del collo gonfi

Tonsillite, diagnosi

La diagnosi viene spesso confermata attraverso un esame fisico della gola e un tampone per individuare il tipo di infezione batterica.

DAL NOSTRO FORUM : discussioni su TONSILLITE

Tonsillite, i trattamenti adatti

Gli antibiotici vengono utilizzati per la tonsillite di origine batterica, questo per evitare complicanze gravi come la febbre reumatica.

In alcuni casi si forma del pus dietro le tonsille e quindi occorre un drenaggio degli ascessi per guarire.

Se la tonsillite si ripete spesso, di solito si ricorre alla chirurgia rimouovendo le tonsille (tonsillectomia).

Ecco alcuni consigli utili per accelerare la guarigione

  • Bere molto
  • Effettuare gargarismi con acqua calda salata
  • Umidificare le stanze
  • Assumere antinfiammatori per lenire il dolore

Tonsillite, prevenzione

Per prevenire la tonsillite bisogna evitare contatti con soggetti infetti. L’infezione infatti si trasmette per contatto diretto da persona a persona.

Tonsillite, quanto dura la fase in cui l’infezione è contagiosa?

Se la tonsillite è causata da virus, di solito la possibilità di contagiare un altro soggetto dura dai 7 ai 10 giorni.

Qualora la causa sia invece di origine batterica, si rimane contagiosi per circa 2 settimane.

Se questo tipo di tonsillite è trattata con antibiotici, il periodo di contagio non sussiste dopo circa 48 ore di trattamento con gli stessi.

tonsillite limone sale
Per lenire i sintomi da tonsillite si può ricorrere ai gargarismi con una soluzione di limone e sale

Tonsille, quando ne è consigliata l’asportazione chirurgica?

  • Le tonsille sono troppo gonfie – il gonfiore eccessivo delle tonsille può causare apnea ostruttiva del sonno e impedire quindi di respirare bene.
  • Tonsillite cronica
  • Ascesso peritonsillare – viene trattato di solito con antibiotici e drenaggio, tuttavia sono possibili recidive e per questo motivo spesso il medico consiglia di asportare le tonsille.
  • Una tonsilla è più grande dell’altra – quando una tonsilla si ingrossa si può avvertire difficoltà a deglutire, dolore continuo e ingrossamento dei linfonodi del collo. In questo caso l’asportazione chirurgica delle tonsille è indicata.

Tonsillite, rimedi naturali

Per gestire i sintomi della tonsillite nel modo migliore, oltre ai trattamenti farmacologici si può ricorrere ai rimedi naturali.

Ecco i rimedi naturali più efficaci per il trattamento della tonsillite:

  • Cannella – basta sciogliere un cucchiaino di cannella in polvere in un bicchiere di acqua calda e miele da bere 3 volte al giorno.
    Il rimedio risulta essere molto efficace nel ridurre dolore, gonfiore e infiammazione. La cannella infatti possiede proprietà antimicrobiche e quindi blocca la crescita dei batteri alla base dell’infezione.
  • Tè di erbe – un tè a base di echinacea o di salvia bevuto ogni due ore rinforza il sistema immunitario.
  • Tè rosso salato – con l’aggiunta di un cucchiaino di aceto di mele, il tè rosso con sale ha effetto antisettico e rilassante.

Tonsillite, la dieta da seguire

L’alimentazione adatta per combattere l’infezione dovrebbe comprendere cibi ricchi di acido folico e di vitamine A, B, C, D, E, flavonoidi, zinco e magnesio.

Ridurre l’assunzione di caffeina, alcol e alimenti raffinati. Evitare i latticini e gli zuccheri.

Quando è in corso un’infezione come la tonsillite bisogna puntare con la dieta a rinforzare il sistema immunitario e consumare alimenti con proprietà antinfiammatorie come pesce grasso, salmone, sgombro, aringa che contengono alti quantitativi di omega 3, acidi grassi essenziali dall’azione antinfiammatoria.

Può inoltre essere utile assumere molta vitamina C attraverso frutta e verdura come fragole, mirtilli, ciliegie, pomodori. Tuttavia bisognerebbe evitare gli agrumi perché l’acido citrico potrebbe irritare ulteriolmente le tonsille.

tonsillite dolore
In caso di tonsillite recidiva si può optare per l’asportazione chirurgica delle tonsille

Altri consigli

E’ importante ridurre la disidratazione bevendo molto, in quanto i tempi di recupero potrebbero allungarsi. Un’adeguata quantità di liquidi infatti mantiene stabili i livelli di energia.

Un bicchiere di acqua calda con miele e zenzero rinforza il sistema immunitario e lenisce il fastidio dovuto alle tonsille gonfie.

Dal momento che la gola è infiammata e la deglutizione diventa dolorosa e difficile, è meglio puntare su alimenti morbidi e facili da ingerire. Per esempio una crema di riso per colazione, bevande tiepide come brodo oppure succhi di frutta, mele al forno, purè di patate e yogurt.

Evitare le bevande molto calde che potrebbero irritare ulteriormente la gola già infiammata.

Il gelato, essendo freddo, è un toccasana per le tonsille gonfie, ma attenzione agli zuccheri che non devono essere eccessivi e sceglietelo senza latte. I latticini infatti potrebbero allungare i tempi di recupero, se consumati in eccesso, e aumentare la produzione di muco che renderebbe ancora più difficile respirare e deglutire.

Anche lo yogurt greco per il suo contenuto nutrizionale è un probiotico che aiuta a calmare il mal di gola.

Brodi, zuppe e minestre possono essere resi più nutrienti con l’aggiunta di un po’ di pollo oppure di riso bollito che è energetico e sazia.

Il riso bollito da solo può essere condito con erbe come aneto e prezzemolo oppure con spezie come lo zenzero.

Tonsillite, aromaterapia per la gola infiammata

Per decongestionare le vie respiratorie e quindi renderle più libere, si può preparare un olio da massaggiare su petto e gola.

In una base di olio di mandorle dolci si disciolgono due gocce di olio di sandalo, due di eucalipto e una di menta piperita. Gli olii si possono anche mescolare ad una crema corpo neutra.

Per lenire e combattere l’infiammazione della gola, gli olii più indicati sono limone, sandalo, lavanda, geranio, pino.

Due gocce di cedro, due di limone e due di eucalipto in acqua calda possono essere utilizzate per fare gargarismi e disinfettare la gola in modo naturale.

Bastano due gocce di olio essenziale di sandalo, due di olio essenziale di limone sciolti in un bicchiere di acqua calda. La mistura va utilizzata per effettuare gargarismi 2 o 3 volte al giorno.

Tonsillite, rimedi omeopatici

I rimedi omeopatici indicati per la tonsillite variano in base a come si presentano i disturbi.

  • Belladonna – è indicato quando l’infiammazione è acuta e sussistono febbre e dolore.
  • Pepar sulp – è un rimedio adatto quando si avverte la sensazione di una scheggia in gola e i dolori si irradiano verso le orecchie.
  • Phytolacca – può essere utilizzato quando si avverte molto dolore con la deglutizione e contemporaneamente sono presenti dolori che si irradiano verso le orecchie.

Problemi con le analisi cliniche? Invia una domanda nel FORUM: è gratis
Risposta entro 24 ore